L’idea

Con “Pronto, Gaetano?” Donizetti entra nelle case degli abbonati (per telefono)

Durante la quarantena, il direttore artistico e il direttore musicale conversano con gli appassionati lontani dalla musica dal vivo

Con “Pronto, Gaetano?” Donizetti entra nelle case degli abbonati (per telefono)
Bergamo, 03 Aprile 2020 ore 08:45

In questo periodo di quarantena, il festival Donizetti Opera desidera non lasciare soli gli abbonati. Considerato il protrarsi del periodo individuato dal Dcpm, nasce “Pronto, Gaetano?”: da giovedì 2 aprile è possibile conversare al telefono con il direttore artistico del Festival Francesco Micheli, il direttore musicale Riccardo Frizza e il direttore scientifico Paolo Fabbri; per farlo basterà chiamare al numero 035.0668692 e lasciare i propri recapiti alla segreteria telefonica per poter essere richiamati. Un’iniziativa spontanea e carica di affetto che, nel rispetto del lutto che affligge la collettività, il festival Donizetti Opera sente importante per una città tanto colpita dalla pandemia come Bergamo. Mentre le Istituzioni governative stanno dispiegando tutti gli sforzi possibili per la salute, le Istituzioni culturali hanno il dovere di sostenere il morale e di aiutare le persone a guardare avanti, soprattutto in un territorio che sta vivendo un inatteso dramma collettivo.

La disponibilità di Francesco Micheli, Riccardo Frizza e Paolo Fabbri al dialogo telefonico con chi per ora è costretto a rimanere a casa per ridurre l’ascesa dei contagi desidera essere un modo diverso per trascorrere il tempo in casa pensando alle proprie passioni, alla musica di Donizetti in questo caso, alle edizioni passate del festival e soprattutto a quella che verrà nei prossimi mesi, alla riapertura del Teatro Donizetti che ci auguriamo possa avvenire presto, divenendo la festa della rinascita bergamasca.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia