Senti come suona

Long White Clouds, una band tra Bergamo e Nuova Zelanda

Venerdì 15 maggio esce il primo Ep del gruppo: buon indie rock che non disdegna il pop

Long White Clouds, una band tra Bergamo e  Nuova Zelanda
15 Maggio 2020 ore 09:00
Fabio Cuminetti

 

Ci sono nuvole all’orizzonte. Sono lunghe e bianche, e l’orizzonte è un po’ più lontano di quello che ci si prospetta di solito. Bel nome, Long White Clouds, per una band che unisce Bergamo e Nuova Zelanda sotto lo stesso cielo. Che tra l’altro lo stato di Auckland è agli antipodi rispetto all’Italia, nel senso che è il luogo più lontano da noi sulla Terra. E ha pure una vaga forma da stivale rovesciato.

Destino, fortuna, amore e aeroplani hanno messo insieme i Long White Clouds. La band si forma nel 2009: Andy Burch, cantautore di Napier, un piccolo paese di una regione costiera della Nuova Zelanda, incontrò e si innamorò della sua futura moglie italiana a Melbourne, Australia. Decise quindi di seguire il suo cuore fino a Bergamo, dove fece subito conoscenza con gli altri due pezzi del puzzle Long White Clouds, Nicola Lazzaroni e Matteo Pansa, che già scrivevano e suonavano insieme in una piccola band indie rock locale. Il trio si diverte a suonare insieme fino al 2014, quando, per ragioni familiari, le attività musicali vengono sospese per alcuni anni.

4 foto Sfoglia la gallery

È nel 2018 che il gruppo si ritrova e inizia immediatamente a lavorare a nuove canzoni. Nel 2019 la scelta di registrare l’Ep di debutto in studio, sotto la guida del produttore Riccardo Zamboni, assistito da Federico Laini. Ora è pronto: sarà pubblicato venerdì 15 maggio e si intitola “Everyone around here is angry” (“Tutti qui in giro sono arrabbiati”). Quattro tracce che affondano le radici nell’indie rock ma lasciano germogliare melodie pop orecchiabili. Ricordano i primi Killers, quelli di “Hot fuss”, per dare un’idea. Voce, chitarra, basso e drum machine si incontrano in sound diretto e convincente. I brani spaziano dall’allegra “Shane Says” all’onirica “Dreaming About You”. L’Ep è stato anticipato dall’uscita dei due singoli “1+1=1” e “Shivers”. Le canzoni si possono ascoltare su Soundcloud e Spotify inserendo il nome del gruppo nella barra di ricerca.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia