Inedita emozione

A Cerete le classi quinte “tornano” a scuola per i saluti: avranno un parco tutto per loro

Il sindaco Cinzia Locatelli annuncia la concessione del Parco Brolo del Vescovo per una lezione straordinaria degli alunni di quinta elementare. «Il tetto sarà un cielo azzurro, e il pavimento sarà un prato verde»

A Cerete le classi quinte “tornano” a scuola per i saluti: avranno un parco tutto per loro
Val Seriana, 29 Maggio 2020 ore 09:36

di Giambattista Gherardi

Chi scrive ancora ricorda i saluti alla maestra Andreina, la festa in classe con i pasticcini e la medaglietta ricordo offerta in dono. I saluti di fine anno scolastico al termine della quinta elementare sono un momento unico e importante per tutti i bambini, che avvertono forte il passaggio cruciale verso la scuola media (o, per dirla con le nuove regole, “scuola secondaria di primo grado”) e l’età dell’adolescenza. Nei mesi dell’emergenza e delle lezioni a distanza, tutto questo rischia di assumere un sapore strano e asettico, privo di quelle emozioni intense che, per ciascuno di noi, sono tappe fondamentali di formazione.

Ecco allora che appare come un profondo respiro di libertà, di vita che comunque continua, la decisione del Comune di Cerete di concedere (con tutte le prescrizioni di distanziamento del caso) il ritrovo degli alunni dell’ultima classe della scuola primaria per una “lezione dal vivo”. «Dopo una lunga riflessione – ha annunciato il sindaco Cinzia Locatelli attraverso un post su Facebook – ho deciso di dare la possibilità agli alunni della classe quinta della nostra scuola primaria di incontrarsi e salutarsi “guardandosi negli occhi” prima che inizi il loro nuovo percorso di studi alla scuola secondaria».

Cinzia Locatelli, sindaco di Cerete

«Gli “ultimi giorni di scuola” sono ricordi che restano indelebili nella memoria di ognuno di noi e questo sarà un ricordo davvero speciale. I nostri ragazzi sono stati già messi alla prova dall’esperienza vissuta negli ultimi mesi che ha inevitabilmente limitato la loro socialità: ritengo giusto dare l’opportunità, a chi lo desidera, di incontrarsi per condividere pensieri ed emozioni. Un percorso scolastico che per i nostri ragazzi è iniziato alla scuola dell’infanzia otto anni fa, non può terminare in modo così “anonimo”. Non si potrà fare a scuola, ovviamente, bensì in un parco, per la precisione al parco Brolo del Vescovo di Cerete Basso che sarà riservato a questo evento. Ci saranno alcune semplici regole da rispettare, perché tutto dovrà avvenire in sicurezza, ma sarà comunque un’emozione! Per l’ultimo giorno di scuola di questo anno così “speciale”, il tetto sarà un cielo azzurro, e il pavimento sarà un prato verde».

La scuola di Cerete, chiusa nei giorni della pandemia

La scuola di Cerete è fra l’altro nuova di zecca, inaugurata nel gennaio 2019 e dedicata all’insegnante locale Laura Ferri, nel centenario della nascita. L’amministrazione di Cerete è concentrata da tempo sui temi legati all’età formativa dei ragazzi. Lo stesso Parco Brolo del Vescovo che ospiterà i saluti delle classi quinte porta tale nome dopo una ricerca storica realizzata dagli studenti, che si erano concentrati anche sulla vicina chiesa sconsacrata di San Rocco, che oggi ospita il Ma.Cer. Museo dei Mulini. In paese sono ben visibili i cartelli che invitano gli automobilisti a prestare attenzione «perché qui i bambini ancora giocano in strada» e sempre a Cerete sono stati girati gli esterni del video Quando tutto è in pausa… della videomaker Silvia Berretta, dedicato alle testimonianze di studenti locali nei giorni della quarantena. Ora per i ragazzi della quinta elementare la possibilità di un saluto dal vivo a insegnanti e compagni di studi: nell’anno del Coronavirus non era per nulla scontato.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia