A spasso per il mall

Al ristorante Wagamama di Orio i bambini diventano dei veri chef

Al ristorante Wagamama di Orio i bambini diventano dei veri chef
21 Novembre 2019 ore 09:17

Scoprire i segreti della cucina panasiatica: adesso si può grazie al progetto che Wagamama ha avviato proprio nel suo ristorante a Oriocenter nell’ultima settimana. Si tratta di un ciclo di laboratori pensati per famiglie e scuole, a ingresso gratuito, in cui i partecipanti avranno la possibilità di conoscere ingredienti, modalità di cottura, origine delle ricette della cultura panasiatica, nonché vivere esperienze di sperimentazione attiva per conoscere meglio questa cultura che arriva dall’altra parte del mondo. Gli appuntamenti sono riservati a famiglie i cui bambini abbiano dai cinque ai dieci anni, oltre che alle scuole secondarie di secondo grado. Partiti nell’ultima settimana, i laboratori continueranno fino al 20 dicembre, sempre negli stessi orari: per le famiglie ogni domenica dalle 10 alle 12, mentre per le scuole il martedì, il mercoledì e il venerdì dalle 9.30 alle 12.

 

 

Guidati dall’head chef Wagamama, i laboratori prevedono una prima fase dedicata alla formazione in cui vengono esposti i principali ingredienti utilizzati nei piatti dei menu del ristorante, dopodiché i bambini si cimenteranno nella creazione di alcune ricette della tradizione panasiatica. I laboratori hanno anche l’obiettivo di sensibilizzare i bambini alle diverse culture, nella fattispecie a partire dalle diversità gastronomiche, che imparano a conoscere grazie a sperimentazioni pensate ad hoc. Un’iniziativa che guarda avanti e investe sul futuro e sulla maggiore consapevolezza e versatilità di gusti e di visioni, nel cibo e più in generale, da trasmettere ai piccoli partecipanti ai laboratori.

Nel dettaglio, una giornata tipo di un laboratorio Wagamama, che prevede la partecipazione di gruppi di massimo venti o venticinque persone, è strutturata in quattro momenti, che si svolgono in altrettante diverse postazioni all’interno dell’area dedicata presso il ristorante Wagamama di Orio (posto al secondo piano della nuova food court, di fianco a Unieuro). Dopo l’introduzione al vasto mondo panasiatico rappresentato da Wagamama, nella prima postazione ci sarà la fase di creazione di alcune semplici ricette, nessuna delle quali prevede fasi di cottura, per rendere il tutto alla portata anche dei bambini, che siano già un minimo esperti così come i neofiti dell’affascinante mondo della cucina. Non sono previsti nemmeno strumenti particolari o di difficile utilizzo. Al termine di questa prima fase, i partecipanti potranno assaggiare in loco le loro creazioni, o potranno altresì decidere di portarle a casa per farle assaggiare anche ad amici e parenti. Nella seconda postazione, invece, i bambini potranno sperimentare la creazione di nuovi juice con gli ingredienti utilizzati ogni giorno nelle cucine a vista di Wagamama, supervisionati come in ogni altro passaggio dallo staff del ristorante.

 

 

Nella terza postazione i bambini parteciperanno poi a divertenti attività di blind tasting: dovranno infatti indovinare alla cieca alcuni ingredienti tipici della cucina panasiatica. Ovviamente, per tutte le fasi dell’attività e per questa in particolare, i genitori sono pregati di comunicare allo staff eventuali allergie o intolleranze in modo da tenerne conto durante le fase di assaggio e preparazione. Nella quarta postazione i bambini prenderanno parte poi a un percorso guidato incentrato sui profumi degli ingredienti panasiatici meno conosciuti. L’omaggio finale consiste in alcuni strumenti tipici del mondo Wagamama, appunto per permettere ai bambini di replicare a casa la sperimentazione effettuata presso il ristorante.

Dall’apertura del primo ristorante a Londra nel quartiere di Bloomsbury nel 1992, Wagamama ha proposto una nuova esperienza gastronomica nel Regno Unito ed è attualmente presente in 25 Paesi. Wagamama ha aperto il primo ristorante in Italia nel 2017: si tratta proprio di quello presente a Oriocenter, che ha avuto quindi il merito e l’onore di presentare il brand al popolo italiano. Popolo, si sa, di buongustai: ecco perché ha ancora più valore lo straordinario successo che il ristorante ha avuto in questi due anni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia