Menu
Cerca
per non dimenticare

Anche i Nomadi aderiscono al progetto del Bosco della Memoria

Con un video su Twitter, Beppe Carletti spiega i legami con Bergamo.

Anche i Nomadi aderiscono al progetto del Bosco della Memoria
Pensare positivo 09 Marzo 2021 ore 07:49

I Nomadi hanno un rapporto particolare con Bergamo. Nel corso degli anni sono stati tantissimi i concerti tenuti nella nostra provincia e qui hanno uno stuolo di fan irriducibili. Beppe Carletti, sul suo profilo Twitter, ieri ha parlato con entusiasmo del progetto del Bosco della Memoria, che verrà inaugurato il 18 marzo dal presidente del Consiglio Mario Draghi, al parco della Trucca in città.

Un parco che nasce per non dimenticare le vittime del Covid, che a Bergamo ha mietuto più di seimila vittime e che proprio ieri, lunedì 8 marzo, in Italia ha toccato il vertiginoso numero di centomila. Più che nella campagna di Russia. Una vera e propria guerra.

Nel video Carletti spiega perché i Nomadi aderiscono al progetto: «Il grande albero abbattuto ha sparso i suoi semi e in ogni angolo del mondo nasceranno foreste».

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli