Dalle Cinque Terre a...

Cinque cose da fare il 1 maggio

Cinque cose da fare il 1 maggio
29 Aprile 2015 ore 05:30

Il primo maggio è la festa dei lavoratori, e quindi quasi tutti gli uffici rimarranno chiusi per permettere a ciascun dipendente di celebrare questa ricorrenza. Il calendario del 2015 ci ricorda che il primo maggio cade di venerdì, dando così inizio a un lungo ponte da poter (e dover) sfruttare per una bella gita fuori porta. Vi proponiamo quindi qualche interessante meta a cui prestare particolarmente attenzione.

 

1) Expo, si dà inizio alle danze

Venerdì 1 maggio sarà il giorno d’inaugurazione della tanto attesa Expo 2015, che sarà visitabile nell’area di Rho fiera a Milano fino ad ottobre. In realtà, le iniziative per l’Esposizione Universale inizieranno giovedì 30 aprile alle 21, in piazza Duomo, con l’esibizione di Andrea Bocelli affiancato dall’Orchestra e dal Coro del Teatro alla Scala. L’ingresso a Expo non è gratuito, ma tutti concordano sul fatto che è un piccolo investimento che merita di essere compiuto. Comunque, ci sono diverse tipologie di biglietti: per tutte le info, rimandiamo a un nostro articolo dedicato, qui.

 

2) Cinque Terre, una meraviglia

Svariati chilometri di costa rocciosa ricca di numerose baie, spiagge e fondali profondi, sovrastata da una catena di monti che corrono paralleli al litorale. Terrazzamenti coltivati a vite e a olivo, il cui contenimento è assicurato da antichi muretti a secco. In queste poche parole, eccovi il paesaggio e il panorama che potreste godere recandovi in una delle zone marine più affascinanti del nord Italia: le Cinque Terre. Soprattutto in questo periodo primaverile è un’ottima destinazione in cui trascorrere qualche giorno di vacanza, perché le spiagge non sono ancora stipate di turisti e il clima mite ma non più freddo permette di trascorre tranquillamente tutto il giorno all’aria aperta.

 

3) Biella, perché no?

Questa proposta arriva direttamente dal sito del Touring Club Italiano: «Chi era Sebastiano Ferrero? Per scoprire un personaggio chiave del Rinascimento piemontese non c’è che partire alla scoperta del territorio biellese, grazie agli itinerari progettati dal Club di Territorio di Biella. Chiostri, palazzi, borghi medievali, chiese di Biella, Candelo, Masserano, Benna. Si parte i giorni 1-2-3 maggio ed è tutto gratuito». Inoltre, sempre in Piemonte sarà possibile visitare la  Reggia di Venaria Reale (To), aperta per l’occasione sia venerdì 1 che lunedì 4 maggio.

 

4) Roma, tra Concertone e cultura

Roma il primo giorno di maggio è lo scenario in cui si volge il tradizionale concertone (Piazza di Porta San Giovanni) organizzato dai tre storici sindacati: Cgil, Cisl e Uil. Sul fronte cultura, invece, nella Capitale c’è solo l’imbarazzo della scelta. Di sicuro saranno aperti al pubblico il Colosseo, gli scavi di Ostia e le tre sedi del Museo Nazionale Romano. Inoltre potranno esser visitati in maniera totalmente gratuita: le Terme di Caracalla, il Mausoleo di Cecilia Metella sulla via Appia, il Parco di Gabli sulla via Prenestina, la villa di Livia e Malborghetto sulla via Flaminia e il nuovo Antiquarium di Lucrezia Romana, vicino alla via Anagnina.

 

5) Firenze, fiori e bandiere

Il giglio fiorentino dedicherà tutto quanto il ponte del primo maggio ad una grande manifestazione floreale. Si tratta del FloraFirenze, la prima esposizione di floricoltura organizzata a Firenze e dove sono viene esposto il meglio del mondo di piante e fiori. Sempre nella giornata del primo maggio si svolgerà in Piazza della Signoria la XXII edizione del Trofeo Marzocco, la tradizionale gara di sbandieratori. Come ogni anno, ciascuna compagnia storica partecipante si esibirà in due diverse esibizioni accompagnate dai Musici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia