Risultati e video del weekend

Che cuore questa Primavera! In 10, rimonta e batte il Sassuolo

Che cuore questa Primavera! In 10, rimonta e batte il Sassuolo
Pensare positivo 02 Maggio 2018 ore 07:30
In apertura, l’esultanza di Colpani con la Primavera. Foto Atalanta.it

 

Con le formazioni del settore giovanile impegnate a preparare al meglio le fasi finali che inizieranno la prossima settimana, nel weekend appena trascorso sono solo due le squadre scese in campo. Sabato pomeriggio alle 15, ad Azzano San Paolo, è andata in scena la 27esima giornata del campionato Primavera e l’Atalanta è riuscita a vincere la sesta partita consecutiva, sconfiggendo il Sassuolo 2-1.

 

 

Una sfida molto importante per i ragazzi di Massimo Brambilla quella conquistata in rimonta sui neroverdi. I padroni di casa hanno affrontato il match sapendo già della sconfitta dell’Inter maturata venerdì 27 aprile con la Lazio e del pareggio della Fiorentina contro il Genoa. Nonostante questo, i nerazzurri non partono con la giusta concentrazione e dopo solo venti secondi Migliorelli sbaglia un tocco di testa verso un compagno concedendo una buona chance a Mota Carvalho, azione in velocità sulla destra e servizio al centro per il liberissimo Kolaj che senza troppe difficoltà supera Carnesecchi. La gara si mette male ma la forza della capolista si vede nei momenti di difficoltà e l’Atalanta si compatta aspettando con pazienza l’attimo giusto per rimettere in piedi il confronto. Al quarto d’ora, Peli ha sulla testa l’occasione per andare in gol però Satalino si supera con un balzo felino e respinge la sfera. Poco dopo la mezz’ora, bella combinazione di Kulusevski che di tacco mette a tu per tu Migliorelli con il portiere, il quale compie due ottimi interventi e salva il risultato. Passano centoventi secondi e la stellina svedese sfrutta le sue doti in dribbling seminando il panico tra i difensori che lo atterrano in area; l’arbitro concede il tiro dal dischetto trasformato in rete dal capitano Bolis per il momentaneo pareggio. Cresce la pressione atalantina e la squadra cerca il raddoppio prima dell’intervallo. Nel finale del primo tempo calcio d’angolo battuto corto, pallone scaricato al limite per lo smarcato Colpani che disegna una conclusione di mancino imprendibile per il numero uno del Sassuolo.

 

 

Secondo tempo all’insegna della compattezza e della grinta per i bergamaschi. All’ottavo Mallamo pesca Kulusevski tra le linee ma la sua progressione si conclude con un tiro largo di poco, anche grazie alla pressione degli avversari. L’episodio che potrebbe cambiare le sorti del match arriva al 15′ della ripresa, con l’espulsione per somma di ammonizioni di Del Prato. La voglia di vincere degli orobici continua però a fare la differenza e non crea problemi alla Dea, che colpisce la parte alta della traversa con Mallamo e fallisce il 3-1 in diverse circostanze. Termina così con una vittoria preziosissima la gara dell’Atalanta che a tre giornate dalla fine del campionato mette una seria ipoteca sulla qualificazione diretta alle fasi finali, portandosi a sei punti di vantaggio sull’Inter e a nove dalla Fiorentina, impegnata domani (mercoledì 2 maggio) nel recupero della 22esima giornata contro il Torino.

 

[Esultanza delle Giovanissime, foto Atalanta.it]

 

Domenica 29 aprile, invece, le Giovanissime Regionali di Stefano Oriunto hanno annientato le Dreamers al Centro Bortolotti di Zingonia vincendo 12-0 con le triplette di De Carli e Filipponio, le doppiette di Cattaneo e Noris e le marcature di Arrigoni e Peracchi. Nonostante il tecnico abbia schierato tutte le ragazzine classe 2004, guadagna tre punti e chiude il campionato al secondo posto dietro all’Inter, a quota 45 punti in classifica. L’Under 16 di Marco Zanchi, che sarà la prima formazione a tornare in campo nei playoff validi per la qualificazione alle fasi ad eliminazione diretta il 13 maggio a Zingonia contro la Sampdoria, sabato ha iniziato il suo cammino nella Verona Soccer Cup pareggiando 2-2 contro il Bassano Virtus (per i nerazzurri reti di Christophe Renault e Dilernia). Nella giornata di domenica si è imposta ottenendo una vittoria di prestigio per 1-0 ai danni del Real Madrid grazie alla marcatura di Vorlicky ed è riuscita a vincere anche contro l’Hellas Verona 2-0 con i gol di Beugre e Sidibe. Competizione disputata a grandi livelli dai giocatori classe 2002 dell’Atalanta, che però in semifinale si sono dovuti arrendere alla Juventus per 1-0.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli