Il bando

Da Comune e Fondazione Comunità Bergamasca centomila euro per promuovere la cultura

La Fondazione contribuirà per un massimo di 50 mila euro di fondi territoriali, la parte restante verrà stanziata da Palazzo Frizzoni

Da Comune e Fondazione Comunità Bergamasca centomila euro per promuovere la cultura
Bergamo, 23 Settembre 2020 ore 15:49

Dare nuovo slancio al settore culturale, promuovendo progetti di sviluppo per il territorio bergamasco caratterizzati da un profilo innovativo delle idee, delle attività e dei modelli organizzativi interni. È l’obiettivo che si pone il bando dal valore di 100 mila euro condiviso per la prima volta da Fondazione della Comunità Bergamasca e dal Comune di Bergamo. «Abbiamo scelto di cofinanziare quei soggetti che siano in grado di sviluppare un approccio progettuale innovativo e sostenibile – spiega l’assessore alla cultura Nadia Ghisalberti –  Con questa scelta vogliamo sollecitare la realizzazione di azioni pilota non solo nella proposta culturale, che dovrà certamente essere originale e inedita, ma anche nella costruzione di reti di collaborazione tra le diverse filiere e di animazione del territorio».

Il bando è stato pubblicato oggi, mercoledì 23 settembre. La Fondazione assisterà gli Enti partecipanti nel completamento delle formalità previste dal bando e, insieme all’assessorato alla cultura, procederà alla selezione dei progetti ritenuti migliori, contribuendo fino a un massimo complessivo di 50 mila euro di fondi territoriali. Il Comune stanzierà i restanti 50 mila euro, svolgerà un’attività di monitoraggio sull’effettiva realizzazione dei progetti e ne darà visibilità. «L’idea di Palazzo Frizzoni è stata accolta molto positivamente per due motivi: da un lato si collabora per mettere a fattor comune risorse non solo economiche, ma anche professionali; dall’altro vogliamo sostenere l’idea di promuovere iniziative culturali con modalità innovative – aggiunge Enrico Fusi, vicepresidente di della Fondazione -. Nonostante ciò che è accaduto si deve avere il coraggio di rimettersi in gioco e provare a riscoprire quella “capacità di fare” in modo creativo. Ci aspettiamo quindi progetti innovativi che possano coniugare iniziative a sostegno di una cultura inclusiva e solidale, oltre che sostenibile».

Saranno presi in considerazione progetti da ultimare entro il 31 dicembre del 2021, presentati da organizzazioni non lucrative private operanti nel Comune di Bergamo. La selezione farà riferimento principalmente ai seguenti criteri:

  • ottimizzazione delle risorse tramite l’attivazione di una rete di soggetti non profit;
  • spessore artistico, storico e culturale dell’evento;
  • presenza di sinergie fra pubblico e privato;
  • capacità di destare interesse presso la comunità di riferimento;
  • solidità del piano finanziario;
  • valorizzazione dei risultati ottenibili grazie all’apporto di lavoro volontario;
  • radicamento sul territorio e capacità di coinvolgere istituzioni e comunità nella raccolta fondi.

Si dovranno proporre progetti di un costo non inferiore agli 8 mila euro, documentando la disponibilità finanziaria per la realizzazione dell’intervento. Il progetto selezionato potrà essere finanziato sino al 70 per cento del costo globale e comunque in misura non superiore a 12.500 euro, nei limiti dell’importo complessivo del bando. Le domande devono essere predisposte utilizzando il modulo scaricabile dal sito della Fondazione e inviate per posta elettronica all’indirizzo progetti@fondazionebergamo.it entro le 12 del 23 ottobre. Non potranno essere presentate più domande di contributo dalla stessa organizzazione per lo stesso bando. Il bando è on line al seguente link: http://www.fondazionebergamo.it/bandi/12-sviluppo-cultura-sostenibile/

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei