Il debutto domenica alle 17

Finalmente si è alzato il sipario Foppa, ora tocca soltanto a te

Finalmente si è alzato il sipario Foppa, ora tocca soltanto a te
15 Ottobre 2016 ore 11:02
Foto presentazione © Alex

 

A due giorni dall’inizio della nuova stagione, la Foppapedretti Bergamo ha finalmente alzato – in maniera ufficiale – il sipario presentandosi di fronte a circa quattrocento tifosi giunti al Chiostro di Santa Marta nonostante le poco favorevoli condizioni climatiche. La serata, condotta da Salvo Aiello, storico speaker della Foppa in occasione dei match al PalaNorda, e da Maurizia Cacciatori, autentica icona del volley mondiale ed ex palleggiatrice rossoblù, è stata aperta dalle parole di Luciano Bonetti e ha visto la presenza anche del sindaco Giorgio Gori e dell’assessore allo Sport Loredana Poli. Ma questa volta il presidentissimo, contrariamente ad altre occasioni, non si è lasciato andare a forti proclami limitandosi a un semplice e formale «grazie a tutti», tenendo nascosto in cuor suo quel sogno chiamato scudetto. E questa linea è stata seguita anche da tutti i membri di staff e squadra che, uno ad uno, si sono avvicendati sul palco posto in casa Ubi e, puntualmente, sono stati applauditi e incitati da tutto il pubblico presente, capace ancora una volta di mostrare il proprio calore ad un gruppo che domani dovrà iniziare a fare sul serio.

12 foto Sfoglia la gallery

Già, perché domenica 16 ottobre, al PalaNorda, con fischio d’inizio fissato per le 17, il gioco inizierà a farsi duro. Non durissimo, perché la formazione allenata da Marco Bracci – storico schiacciatore della nazionale azzurra con oltre trecento presenze all’attivo e membro delle “generazione di fenomeni” che negli Anni ’90 collezionò un numero di successi senza precedenti – non rientra nel gruppetto delle pretendenti ai vertici. Per la squadra toscana, ripescata nella massima serie dopo la retrocessione della scorsa stagione, l’obiettivo è quello di mantenere la categoria. Per raggiungere questo traguardo, la dirigenza del Bisonte ha cercato di allestire un organico puntando soprattutto sul braccio pesante dell’opposta italo-lituana Indre Sorokaite e sull’esperienza della capitana della nazionale azera Aliyeva Bayramova, ingaggiata solamente qualche giorno fa ma che pare sia già in condizioni ottimali per poter scendere in campo dall’inizio. Pertanto è assai probabile che l’ex allenatore del team maschile di Santa Croce opti per uno schieramento con Marta Bechis in cabina di regia, Sorokaite opposta, Aliyeva Bayramova e Enright in posto quattro, Calloni e l’ex Melandri al centro con Parrocchiale libero.

 

foppavenerdi

 

Al contrario del club fiorentino, Bergamo vuol cercare di ripetere la vincente annata scorsa e quindi sarà importante partire con il piede giusto. L’organico a disposizione di Stefano Lavarini è valido e sufficientemente vario, ma con alcune atlete che non godono ancora della migliore condizione e che quindi non saranno presenti – salvo sorprese – nell’eptetto iniziale. Stiamo parlando di Paola Cardullo, che ha iniziato a riprendere confidenza con il campo solamente mercoledì in occasione dell’allenamento congiunto con Montichiari, e Alessia Gennari, che già nel precampionato ha disputato qualche set e potrebbe essere impiegata a gara in corso. Detto ciò Lavarini manderà in campo l’esperta diagonale Lo Bianco-Skowronska, con le neoingaggiate Guiggi e Popovic al centro, Sylla e Partenio schiacciatrici e la brasiliana Suelen libero.

 

Così in campo (PalaNorda, Bergamo, domenica 16/10 ore 17):

Foppapedretti Bergamo: Lo Bianco, Skowronska, Guiggi, Popovic, Sylla, Partenio, Suelen (L). All.: Lavarini. A disposizione: Mori, Gennari, Paggi, Venturini, Cardullo.

Bisonte Firenze: Bechis, Sorokaite, Calloni, Melandri, Enright, Aliyeva Bayramova, Parrocchiale (L). All.: Bracci. A disposizione: Bonciani, Brussa, Repice, Pietrelli, Rosso, Norgini (L).

Arbitri: Umberto Zanussi e Dominga Lot

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia