«Una delle migliori prestazioni»

Gasperini, osannato, è raggiante «Voglio ricambiare con l’Europa bis»

Gasperini, osannato, è raggiante «Voglio ricambiare con l’Europa bis»
Pensare positivo 24 Aprile 2018 ore 05:30

È un raggiante Gian Piero Gasperini quello che si presenta in conferenza stampa dopo il successo dell’Atalanta contro il Torino. Una gara perfetta con una sola nota negativa, ossia la disattenzione che ha portato al momentaneo 1-1. «Ora rivedrò il gol esordisce il tecnico nerazzurro -. È stato l’unico errore in tutta la partita. Abbiamo giocato contro una squadra importante come il Torino. Abbiamo creato e tirato molto. Dopo il vantaggio pensavamo di averla indirizzata nel modo giusto e invece abbiamo preso questa strana infilata perché non si è mai verificato un episodio simile in tutta la partita. Ma noi volevamo vincere e lo abbiamo fatto costruendo tanto. A parer mio è una delle migliori prestazioni stagionali».

Gasperini poi si sofferma sul dominio della Dea. «La nostra supremazia è stata veramente notevole. Faccio fatica a pensare che possiamo fare di più. Si può sempre cercare un episodio piuttosto che un altro (riferendosi al gol subito, ndr). Noi oggi siamo stati superiori contro una squadra costruita per obiettivi importanti. Lo ripeto, abbiamo creato veramente tanto. Noi siamo contenti così, conosciamo le difficoltà di ogni partite». 

Con le sconfitte di Milan, Fiorentina e Sampdoria, è inevitabile uno sguardo alla classifica. «Mancano ancora quattro giornate e credo che il vantaggio sul Torino sia molto importante, mentre abbiamo incrementato su Fiorentina e Sampdoria e siamo riusciti a superare anche il Milan al sesto posto, una posizione che fino a un paio di settimane fa non vedevamo come nostro obiettivo in quanto pensavamo al settimo».

 

 

Ancora una volta la mediana è stata protagonista sia in fase realizzativa, sia in quello di contenimento. «Credo che il campionato dei centrocampisti e dei difensori sia stato superlativo – spiega il Gasp -. In questo momento stanno facendo benissimo anche giocatori che in questa stagione hanno trovato meno spazio. È cresciuto Castagne, si sta inserendo bene Barrow e siamo sulla strada giusta. Anche Mancini oggi ha fatto molto bene».

Preoccupano un po’ invece le condizioni di Hateboer, uscito nell’intervallo. «Hateboer ha preso un brutto pestone, dovrà fare una radiografia e speriamo non ci sia nulla di rotto. Ha disputato tutto il primo tempo in difficoltà e nell’intervallo ho scelto di sostituirlo dopo aver visto il gonfiore al piede».

Come al solito lo stadio ha omaggiato Gasperini, con i tifosi che vorrebbero il tecnico di Grugliasco sulla panchina dell’Atalanta anche nella prossima stagione. «La Curva è quella da cui partono i cori, ma io da Bergamo ho ricevuto tanti attestati di stima e faccio fatica a ricambiare. Posso solamente provare a ritornare in Europa per ridare per la seconda volta consecutiva la possibilità di rigiocare ancora una volta una competizione che ha galvanizzato tutto l’ambiente. Contratto? Tutti i giorni riparte questa telenovela. In questo momento pensiamo al raggiungimento degli obiettivi, per tutto il resto se ne parlerà a fine stagione».

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli