Pensare positivo
Il regalo

Gli Usa donano 10 respiratori alla Lombardia: due già in uso all'Asst Bergamo Est

I macchinari fanno parte di un pacchetto di aiuti all'Italia del valore di 60 milioni di dollari. Gli altri dispositivi sono stati distribuiti dal Pirellone alle Asst Santi Paolo e Carlo, Fatebenefratelli Sacco di Milano, Monza e Lecco

Gli Usa donano 10 respiratori alla Lombardia: due già in uso all'Asst Bergamo Est
Pensare positivo Seriate, 12 Marzo 2021 ore 17:23

Il legame tra Stati Uniti e Italia è sempre stato forte, soprattutto nei momenti in cui il nostro Paese si è trovato in difficoltà. Un sodalizio rinnovato ancora oggi dalla Missione diplomatica degli Stati Uniti d'America in Italia e dall'Agenzia statunitense per lo sviluppo internazionale (Usaid), che hanno donato alla Lombardia 10 respiratori di ultima generazione per la lotta contro il Covid-19.

Due dei macchinari sono già in uno nella Bergamasca, per la precisione nelle strutture sanitarie dell’Asst Bergamo Est. Gli altri dispositivi sono stati distribuiti dal Pirellone alle Asst Santi Paolo e Carlo, Fatebenefratelli Sacco di Milano, Monza e Lecco.

Le caratteristiche dei respiratori

La donazione fa parte di un pacchetto d’assistenza più ampio, del valore di 60 milioni di dollari, approvato dal governo statunitense a sostegno dell'Italia. I respiratori portatili, made in USA, sono strumenti compatti e mobili, che consentiranno alle strutture sanitarie lombarde una maggiore flessibilità nel trattamento dei pazienti colpiti dal virus.

«Ringrazio a nome del presidente Attilio Fontana e di tutta la Regione gli Stati Uniti d'America e il Console Generale per questa grande opera di solidarietà e amicizia internazionale – commenta Alan Christian Rizzi, sottosegretario regionale con delega ai rapporti con le delegazioni internazionali -. La lotta al Covid si combatte con gli strumenti che la scienza ci mette a disposizione e anche con la stretta collaborazione internazionale. Il legame di amicizia e reciprocità che ci lega con gli Stati Uniti è straordinario».

La donazione

Insieme ai ventilatori è compreso anche un contratto di servizio per ogni respiratore per quanto riguarda l'assistenza, la manutenzione e le eventuali riparazioni e sostituzioni dei pezzi che si deterioreranno.

«Gli Stati Uniti sono orgogliosi di essere al fianco dell'Italia nella lotta globale al Covid – conclude Robert Needham, Console Generale degli Stati Uniti a Milano -. La donazione di questi respiratori agli ospedali della Lombardia è parte di uno sforzo assai più ampio del Governo degli Stati Uniti volto a rafforzare organizzazioni non governative o religiose che lavorano per la salute e il benessere di coloro che vivono in questo Paese. Siamo orgogliosi dei forti legami che storicamente ci legano al popolo italiano. Sappiamo che grazie alla forza della nostra amicizia supereremo insieme questa crisi».