Viva l'amore!

Il sindaco di Barbata fa coming out sui social. È il primo sindaco bergamasco a farlo

Vincenzo Trapattoni ha postato gli auguri per il suo compagno Andrea. Stanno insieme da vent'anni e non si sono mai nascosti. «Sentivo che era il momento giusto per scriverlo»

Il sindaco di Barbata fa coming out sui social. È il primo sindaco bergamasco a farlo
19 Giugno 2020 ore 12:56

In un mondo ideale, la cosa non dovrebbe neppure fare notizia. Invece il primo “coming out” ufficiale di un sindaco bergamasco merita attenzione, perché può diventare un bel messaggio per tutte quelle persone che temono a rivelare la loro sessualità o i loro sentimenti. Protagonista della vicenda è Vincenzo Trapattoni, primo cittadino di Barbata. Il 15 giugno scorso, sul proprio profilo Facebook, Trapattoni ha dedicato un post ad Andrea, il suo compagno, per il suo compleanno: «Auguri alla persona più cara che ho al mondo, a colui che da 20 anni vive al mio fianco per condividere gioie e dolori, a quell’uomo che sa ridere e piangere con me, al sole che trasmette nelle giornate buie e a colui che condivide tutta la sua vita con me! Auguri per i tuoi 40 anni Andrea».

Un bellissimo post, completato da due foto, e che ha raccolto tantissimi consensi con oltre ottocento “mi piace” e quasi quattrocento commenti. Ripetiamo: qualcosa che non dovrebbe fare notizia, ma che rappresenta pur sempre il primo “coming out” ufficiale di un sindaco bergamasco. Per questo motivo il Corriere Bergamo lo ha intervistato. «Sono rimasto sorpreso anch’io dall’accoglienza – ha raccontato Trapattoni ai colleghi -. Sentivo che era il momento giusto per scriverlo. Con l’arrivo dei suoi 40 anni dovevo ringraziarlo pubblicamente». Trapattoni precisa però che non si sono mai nascosti, che a Barbata tutti sanno che sono una coppia. E la cosa, visti i risultati alle urne, non ha certo creato problemi: nel 2019 è stato eletto con il 95 per cento dei voti.

Quando gli si chiede cosa pensino in paese, Trapattoni sorride. «Noi non ci siamo mai nascosti — dice —. Abbiamo sempre vissuto la nostra vita insieme apertamente. Non siamo per smancerie o baccano stile gay pride che non mi piace, sembra una parodia dei gay. Quando Andrea è venuto a vivere a Barbata ci siamo comportati normalmente. Qui lo sanno tutti che siamo una coppia di omossessuali. Come sanno tutti che persone siamo e l’affetto e l’impegno che io ho sempre messo nell’attività pubblica per Barbata. Questo interessa ai miei concittadini». Un consenso per Trapattoni, che si era candidato con una lista civica di centrodestra e ora è vicino a Cambiamo!: nel 2014 ha vinto con l’86% dei voti, nel 2019 addirittura con il 95%.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia