Berretti, U16 e U17 e Giovanissimi

La Primavera ha già giocato e ha travolto la Roma con 7 gol

La Primavera ha già giocato e ha travolto la Roma con 7 gol
Pensare positivo 28 Ottobre 2017 ore 10:31

Comincia con una prestazione stratosferica e un pirotecnico 1-7 sul campo della Roma Primavera il weekend delle giovanili nerazzurre. L’ultimo fine settimana di calcio giocato di ottobre si prospetta ricco di grandi soddisfazioni, almeno sulla carta. La prima partita, andata in scena venerdì 27 ottobre allo Stadio Tre Fontane di Roma alle ore 12.30, ha regalato una valanga di emozioni, con la Primavera nerazzurra che schianta letteralmente in goleada i pari età giallorossi. Prestazione stratosferica di tutta la squadra, ma una menzione particolare la merita il numero 9 con la casacca della Dea, Musa Barrow, autore di un poker che gli permette di portare a casa il pallone e sempre più in testa alla classifica marcatori con undici sigilli in sole sette gare.

 

[Mister Massimo Brambilla, foto Atalanta.it]

 

La formazione allenata da Massimo Brambilla è scesa in campo con una fame impressionante, dominando per tutta la durata della sfida e dimostrando di essere superiore sia sul piano tecnico che fisico. Una supremazia imbarazzante che raramente si vede a questi livelli e che testimonia lo stato di forma pazzesco dei nerazzurri. Il talento gambiano in forza agli orobici decide di fare tutto da solo realizzando le prime quattro reti della partita, seguito dalla percussione palla al piede di Alessandro Bastoni e dagli acuti di Rilind Nivokazi e Lorenzo Peli. Il gol della bandiera per la Roma lo mette a segno Keba Coly. Punteggio pesante che toglie parecchie certezze agli uomini di Alberto De Rossi e che consolida il primato in classifica dell’Atalanta, aspettando l’Inter che affronterà il Genoa.

La truppa Berretti giocherà oggi, sabato 28, alle ore 15 in casa contro la FeralpiSalò, formazione che sta dimostrando di poter insidiare le prime due della classe. Il tecnico dei bresciani Damiano Zenoni è una vecchia conoscenza dei tifosi dell’Atalanta, avendo collezionato più di duecento presenze con la maglia bergamasca e proverà a dare fastidio agli orobici pur con una rosa sulla carta inferiore. Sugli scudi, tra le file dei Leoni del Garda, c’è il capocannoniere del girone B Marco Bertoli (cinque gol finora) e anche Alessandro Turlini (tre marcature). Tra i ragazzi di Stefano Lorenzi vorrà festeggiare il suo compleanno nel migliore dei modi Jacopo Da Riva. L’Under 17 vivrà un’altra domenica di riposo perché la gara contro la Lazio è stata rinviata a causa degli impegni con le Nazionali di diversi calciatori. Calcheranno il terreno di gioco del Centro Bortolotti di Zingonia, invece, i ragazzi Under 16 di Marco Zanchi, che dopo il pareggio ottenuto nell’ultima giornata con il Cagliari vorranno tornare alla vittoria nel derby contro le Rondinelle. Le distanze dalla Lazio capolista si sono allungate e un altro passo falso rappresenterebbe un grosso problema per i ragazzi classe 2002. Domenica 29, alle ore 15, avranno l’occasione per riscattarsi e tornare a correre.

 

[I Giovanissimi in Lituania, foto Atalanta.it]

 

Come di consueto, anche l’Under 15 si troverà di fronte la stessa società affrontata dai giocatori più grandi e quindi in programma ci sarà un altro derby contro il Brescia. I calciatori andranno in campo domenica 29 alle ore 11 con l'obiettivo di tornare al successo e dimostrare a tutti che il mezzo passo falso dell’ultima giornata con i sardi è solo un lontano ricordo. La formazione di Andrea Di Cintio vorrà sicuramente fare bottino pieno per tenere a distanza il Milan e provare il sorpasso sull’altra milanese che si trova al comando con sei vittorie in altrettante sfide di campionato. I Giovanissimi Regionali, impegnati nell’Ateitis Cup di Vilnius, Lituania, stanno facendo un’ottima figura e finora nella fase a gironi hanno vinto entrambe le gare per 5-0 contro la Football Academy Vilnius e il Rezeknes BJSS/FA. La squadra dei Giovanissimi Regionali B, allenati da Luca Rebba, giocherà invece domenica 29 alle 11.30 a Zingonia contro la Cremonese, mentre le Giovanissime Femminili andranno a Fino Comasco per affrontare il Como.

Se chi ben comincia è a metà dell’opera, dopo la vittoria convincente della Primavera non ci resta che goderci un altro weekend che potrebbe regalare l'ennesimo en plain nerazzurro, accendendo così gli animi dei tifosi orobici.