Bella iniziativa

Le biciclette «smarrite» a Treviglio verranno regalate ai bisognosi

Le biciclette «smarrite» a Treviglio verranno regalate ai bisognosi
Pensare positivo 26 Luglio 2018 ore 12:49

Perse (o più probabilmente rubate), ritrovate… e poi donate. Le biciclette rinvenute sul territorio, ospiti del magazzino comunale, e non reclamate da nessuno, verranno regalate a cittadini che ne hanno bisogno. Lo ha deciso la Giunta comunale, stringendo un accordo con l’Auser (l’associazione anziani), che avrà il compito di assegnarle a chi ne farà richiesta e che avrà determinati requisiti. Il servizio di Economato ha proceduto a effettuare una ricognizione delle biciclette rinvenute e divenute di proprietà dell’Amministrazione comunale in quanto è decorso più di un anno dall’ultimo giorno di pubblicazione all’albo pretorio senza che alcuno si sia presentato a richiederne la restituzione. Si tratta di ben 35 «due ruote» che non hanno ritrovato il loro padrone: forse perché il proprietario non ha pensato di rivolgersi al Comune; oppure perché le biciclette arrivano da altro Comune.

 

 

Sta di fatto che 31 di queste (4 verranno distrutte perché in pessimo stato), tutte ritrovate tra il 2013 e il 2017, potranno tornare in strada con in sella un altro conducente. In questo modo nel magazzino verrà ricavato lo spazio per altre «trovatelle» e nel contempo qualcuno riceverà un regalo gradito. Già perché l’Amministrazione comunale cederà queste biciclette all’Auser «che si impegna a donarle ai cittadini bisognosi che verranno segnalati dal settore Servizi sociali e ad altri cittadini che si rivolgano direttamente all’associazione previa approvazione da parte degli stessi Servizi sociali. Tra gli esemplari ce ne sono un paio per bambini, ma anche alcuni modelli di pregio griffate «Bianchi», «Esperia», «Fausto Coppi» e «Atala». Bici che magari sono frutto di furto, ma che almeno faranno la felicità di qualcuno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità