Il riconoscimento

Leolandia si conferma il parco a tema più amato d’Italia per il quarto anno di fila

La struttura è in testa alle Travelers’ Choice 2020 di Tripadvisor nella categoria Parchi a Tema & Parchi Acquatici, oltre che nella Top10 europea

Leolandia si conferma il parco a tema più amato d’Italia per il quarto anno di fila
04 Agosto 2020 ore 16:05

Per il quarto anno consecutivo, Leolandia si riconferma il parco a tema più amato d’Italia su Tripadvisor. Il regno della magia dedicato ai bambini fino ai 10 anni, alle porte di Milano, infatti, è in testa alle Travelers’ Choice 2020 nella categoria Parchi a Tema & Parchi Acquatici. Inoltre, Leolandia ha ottenuto anche un ottimo piazzamento internazionale, entrando di diritto nella Top10 europea ed essendo l’unico parco italiano nelle prime 25 posizioni.

3 foto Sfoglia la gallery

«In questi mesi abbiamo fatto degli sforzi economici incredibili per onorare il nostro impegno con il pubblico, che continua a premiarci, e ci auguriamo che finalmente le istituzioni comincino ad occuparsi di un comparto sempre più strategico per il tempo libero e per il turismo – sottolinea il presidente Giuseppe Ira -. Le misure intraprese per garantire il rispetto dei protocolli hanno contribuito a rendere il parco ancora più fruibile rispetto al passato: puntiamo a superare l’eccellenza raggiunta, continuando a competere a testa alta con i giganti internazionali dell’intrattenimento».

Le classifiche vengono elaborate attraverso un algoritmo di Tripadvisor che prende in considerazione i punteggi ottenuti dai singoli parchi, oltre alla quantità e alla qualità delle recensioni. Con il motto “Un’Esperienza SICURAmente Divertente” Leolandia ha sviluppato un modello basato su poche e semplici regole, che però hanno consentito di salvaguardare la formula originale del parco: un mix perfettamente riuscito di attrazioni, molte delle quali accessibili ai più piccoli, spettacoli originali di propria produzione e aree tematiche che ricreano ambienti straordinari, come le Terre di Leonardo, la Riva dei Pirati e Cowboy Town.

«Siamo onorati di ricevere per il quarto anno consecutivo questo riconoscimento, perché consapevoli del valore che il tempo libero trascorso con la propria famiglia possiede per ognuno dei nostri ospiti – aggiunge David Tommaso, direttore marketing e vendite di Leolandia –. Tutti i servizi offerti sono oggetto di un costante monitoraggio della qualità e del tasso di soddisfazione della clientela: essere scelti come il parco a tema più amato d’Italia ci sprona a fare sempre meglio».

Tra gli asset strategici di Leolandia, particolarmente amati dal pubblico, si riconferma la possibilità di incontrare dal vivo i personaggi più amati dei cartoni animati come Masha e Orso, Bing e Flop, Ladybug e Chat Noir e i PJ Masks, protagonisti quest’anno della nuova area a tema PJ Masks City (prima e unica al mondo). Ottimi giudizi da parte del pubblico vengono riscossi anche dalla disponibilità del personale e dall’elevata qualità dei servizi offerti: ristoranti, negozi, biglietterie online, ma anche facilities per le famiglie con neonati e bimbi piccoli come il noleggio di passeggini, o la nursery.

«In questo particolare contesto per il settore del turismo e dell’ospitalità, è fondamentale riconoscere e celebrare le attrazioni che hanno lavorato duramente per offrire ai propri visitatori una grande esperienza – chiosa Fabrizio Orlando, senior manager industry relations, global Tripadvisor -. Il premio ricevuto da Leolandia, che si basa sulle recensioni e i voti dei visitatori del parco, dimostra che agli occhi della comunità di viaggiatori il parco a tema ha sempre proposto negli ultimi anni grandi esperienze».

Il parco ha chiuso il 2019 con un fatturato di oltre 40 milioni di euro, a fronte di circa 1,2 milioni di ingressi. Gli appuntamenti in calendario per la stagione 2020 sono previsti fino al 6 gennaio 2021 e la struttura fino a settembre inoltrato resterà aperta tutti i giorni.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia