Nona edizione

I paladini del chilometro zero tornano in piazza a CiboVicino

I paladini del chilometro zero tornano in piazza a CiboVicino
14 Settembre 2019 ore 09:45

Coppie e single, con figli o senza, imprenditori e dipendenti, che insieme stabiliscono cosa e da chi comprare, lo ordinano, lo ritirano e lo distribuiscono. Una rivoluzione quella dei Gas, i gruppi di acquisto solidali. Invece di rivolgersi alle grande distribuzione vanno dai produttori. Formaggi montani dagli alpeggi, carne e altri latticini dagli allevatori, verdure dalle aziende agricole. I criteri di scelta sono tanti: rispetto per l’ambiente, tutela dei diritti dei lavoratori, regolarità fiscale. Etica alla prova dei fatti. Si passa necessariamente da prodotti biologici e locali, “a chilometri zero”. Pane per i denti di CiboVicino, la fiera del consumo consapevole che domenica 15 settembre torna in piazza della Libertà a Nembro. Un’iniziativa nata da un’intuizione del Gas del paese – e ora promossa dalla Cooperativa Gherim che, con la collaborazione del Comune di Nembro, dopo l’esito straordinario delle precedenti edizioni, propone la nona edizione – che vuole promuovere il prodotto vicino, tipico, coltivato secondo i migliori standard qualitativi. Per questo si propone di far incontrare senza intermediari chi produce e chi compra: con una catena così breve il controllo da parte del consumatore può essere diretto, il produttore può lavorare in qualità ed essere pagato il giusto.

4 foto Sfoglia la gallery

Il tema conduttore di quest’edizione è la spesa senza imballaggi di plastica. È il grande allarme di questi tempi, perché solo il 9 per cento della plastica utilizzata viene riciclata; il 79 per cento finisce negli ambienti naturali, e soprattutto negli oceani. Serve un’inversione di rotta nelle abitudini di acquisto, di consumo e di uso dei prodotti. All’interno della fiera ci sarà un confronto con chi ha già iniziato a cambiare modo di fare la spesa, con chi già sperimenta un modo diverso di organizzare i propri acquisti, con chi gestisce negozi dove i prodotti vengono venduti sfusi, con chi vive senza produrre rifiuti. Parleranno scrittori, blogger, autoproduttori e rivenditori.
Dopo l’antipasto di giovedì sera, con la proiezione del film “Domani” all’oratorio di Nembro, sabato 14 dalle 10 alle 12 è prevista la visita alla Montello Spa di Montello, azienda leader nel settore del recupero e riciclo dei rifiuti di imballaggi in plastica post consumo e dei rifiuti organici provenienti dalla raccolta differenziata. Domenica la fiera vera e propria con bancarella del riciclo per lo scambio o il dono di oggetti ancora utili e in buone condizioni d’uso, aperta tutto il giorno…

 

Articolo completo alle pagg. 28-29 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 19 settembre. In versione digitale, qui.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia