Con l'aiuto di Italtrans

Sono già ben diecimila i pacchi “firmati” Da Vittorio distribuiti alle famiglie in difficoltà

Gli scatoloni sono pieni di prodotti di prima qualità in eccedenza rispetto alle necessità dell'ospedale degli Alpini in Fiera. L'obiettivo è arrivare a quota quindicimila

Sono già ben diecimila i pacchi “firmati” Da Vittorio distribuiti alle famiglie in difficoltà
Dalmine, 29 Aprile 2020 ore 17:11

Diecimila: sono tanti i pacchi di prodotti alimentari che sono partiti in meno di un mese dal magazzino messo a disposizione da Italtrans nella propria sede di Calcinate e che sono arrivati nelle case delle persone in condizione di fragilità economica della provincia.

“Più uniti, più forti”: questo il motto stampato sulle migliaia di scatole che 20-25 volontari ogni giorno predispongono sotto il coordinamento di Chicco Cerea e del suo staff. L’iniziativa è infatti nata per distribuire le eccedenze alimentari che sono arrivate a Bergamo dopo l’appello che lo chef stellato bergamasco aveva rivolto – via social – a colleghi e fornitori per far arrivare cibo all’ospedale alla Fiera di Bergamo, struttura nella quale la famiglia Cerea ha garantito il servizio mensa sin dall’inizio dei lavori per la sua realizzazione.

Un appello al quale è seguita una straordinaria dimostrazione di vicinanza e generosità: da ristoratori, supermercati e fornitori di tutta Italia sono arrivati cibo e alimenti di ogni genere, pasta, acqua, biscotti, arance, sottaceti, frutta secca, merendine. L’obiettivo è quello di raggiungere quota quindicimila pacchi distribuiti entro le prossime settimane: questa mattina (29 aprile) la visita e il ringraziamento a Cerea, alla famiglia Bellina e ai tanti volontari da parte del sindaco di Bergamo Giorgio Gori.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia