Pensare positivo
Bella iniziativa

Una pizzata al Fabric into the Wood per sostenere gli animali di Andrea Cisternino

Fondatore nel 2015 del «Rifugio Kj2» a nord di Kiev, dove è rimasto bloccato per lunghi giorni allo scoppio della guerra, racconterà la sua esperienza

Una pizzata al Fabric into the Wood per sostenere gli animali di Andrea Cisternino
Pensare positivo Val Seriana, 16 Giugno 2022 ore 18:28

Dopo essere stato a Magenta e a Pavia,  arriva a Torre Boldone Andrea Cisternino, fondatore nel 2015 del «Rifugio Kj2» a nord di Kiev, dove più di quattrocento animali di specie diverse, tutti salvati da situazioni difficili, hanno rifugio, o meglio, avevano, prima che la guerra arrivasse a rendere la situazione insostenibile per loro e per Andrea. L’uomo, che ha fatto e continua a fare della tutela e cura degli animali la propria missione, sabato 18 sarà al Fabric into the Woods per raccontare la propria esperienza. Per l’occasione, è stata organizzata una pizzata al prezzo di quindici euro a persona per pizza con bibita, cinque dei quali andranno ad Andrea Cisternino per permettergli di tornare in Ucraina e continuare il proprio lavoro a difesa degli animali. Ai tavoli dello scorso evento a Magenta, c’erano anche l' attrice Maura Anastasia ed Edoardo Raspelli, tra i primi ad aver raccolto il grido di allarme e la richiesta d'aiuto di Andrea e chissà se anche a Bergamo la sorpresa verrà ripetuta.

3 foto Sfoglia la gallery

La serata è stata organizzata in collaborazione con l'amministrazione comunale. Il sindaco, Luca Macario,  e l'assessore alla scuola ed alla cultura, Manuela Valentini hanno mostrato particolare attenzione e sensibilità sul tema. «Organizzare questa pizzata ci è sembrato il modo migliore per dare il nostro segnale di vicinanza ad un uomo che ha scelto di stare sempre e comunque al fianco degli animali , perché loro sono come i figli , non si abbandonano» Interviene Manuela Valentini, che più di tutti si è prodigata per portare l’incontro nel paese alla soglie della valle. Riprende: «Il nostro comune ha sempre avuto attenzione e rispetto per il mondo animale. Appena abbiamo saputo che Andrea sarebbe tornato qualche giorno in Italia , sono andata a riabbracciarlo a Pavia dove ha tenuto una conferenza su tutto ciò che è drammaticamente accaduto. Colpita dai suoi racconti , dalla sua forza d'animo , della sua scelta fatta per amore, così, abbiamo dato la disponibilità per un suo incontro qui da noi in un luogo all'aperto, in mezzo alla natura».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter