Una storia di successo

La balbuzie che diventa un lavoro «Così ho trasformato la mia vita»

La balbuzie che diventa un lavoro «Così ho trasformato la mia vita»
22 Novembre 2017 ore 12:59

Manuel Alghisi è un imprenditore bergamasco, 35enne, nativo di Calcio. Un personaggio come tanti. La differenza è che Manuel è riuscito a vincere un problema che l’ha sempre condizionato in tutta la sua vita: la balbuzie. Ora è diventato pure un abile coach, capace di insegnare agli altri come sconfiggere questo antipatico disturbo del linguaggio. E recentemente è pure stato pubblicato un libro dove sono contenuti tutti i suoi segreti. «A 18 anni non riuscivo a dire il mio nome – ha confessato Alghisi – Oggi faccio video, ho un’impresa, faccio ogni genere di business, il mio telefono squilla ogni 10 minuti. E solo che ha il problema della balbuzie sa a che cosa tutto ciò implica». È decisamente cambiata la vita di Manuel da quando è riuscito a superare un problema che da tempo si porta sulla spalle. O meglio sulla lingua. La svolta è avvenuta però tempo fa, grazie anche alla corsa.

«Ho lottato per tantissimo tempo contro la balbuzie – ha continuato – ora insegno pure a dominarla. Nell’ultimo anno mi sono diplomato coach presso il Micap. Ho dovuto affrontare diverse prove, utili a superare il mio disturbo. Ad esempio ho trascorso una settimana da solo in un bosco. Senza tenda con due sole scatolette al giorno e con dure prove fisiche per conoscermi e trovare i miei limiti. Ho corso la maratona di Torino il 2 ottobre 2016 e il 6 novembre 2016, un mese dopo, ho corso la maratona di New York. Io non avevo mai corso nella mia vita, ho preparato tutto in 10 mesi. Partendo da un peso di 93 kg per arrivare a 78. Ho sostenuto esami pratici e orali, lezioni in aula e online. Ho acquisito tante competenze, ho maturato molte esperienze che mi hanno forgiato nel Dna».

 

 

E così tempo dopo Alghisi si è lanciato in un progetto ambizioso. «Domina la balbuzie è nato durante quest’ultimo anno – ha spiegato – Come coach ho scelto di rivolgermi a chi ha problemi con la balbuzie perché, oltre a riguardarmi in prima persona noto che l’approccio a questo tipo di problematica è rimasto molto fermo. È poco pratico nel trovare soluzioni per poter convivere serenamente con questo genere di disabilità. Io mi rivolgo a tutte quelle persone che credono che la balbuzie non gli darà mai tregua, che per loro non ci sarà scampo; mi rivolgo a tutti i ragazzi rassegnati, che credono che nella vita si dovranno sempre accontentare; mi rivolgo a chi oggi si sta accontentando di quanto ha raggiunto.Non prometto miracoli, ma prometto un nuovo approccio alla balbuzie».

Per risolvere il problema è anche in arrivo un corso gratuito «aperto a chiunque abbia voglia di farcela, con determinazione, perché quella è la base per poter ottenere un buon risultato» ha spiegato Alghisi. Anche se da fine luglio è uscito, nelle librerie e online, il suo primo libro (già best seller su Amazon) che si intitola: «Domina la balbuzie e riparti da te».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia