Celebrata anche dagli artisti

Coca-Cola, 100 anni di bottiglietta La storia di un packaging perfetto

Coca-Cola, 100 anni di bottiglietta La storia di un packaging perfetto
23 Aprile 2015 ore 13:03

evolution-of-the-contour-bottle

 

«Non stiamo costruendo solo il presente della Coca-Cola. Stiamo costruendo il futuro della Coca-Cola, e ci auguriamo che rimanga sempre la bevanda nazionale per eccellenza. I dirigenti delle vostre aziende stanno facendo tutto il possibile, con spese considerevoli, per realizzare una nuova bottiglia, che sia una nostra creatura». Era il 1912 e queste parole sono estrapolate dal testo con cui i dirigenti della famosa azienda della bibita gassata davano il via ad un concorso per brevettare un packaging distintivo per la nota bevanda. Detto in parole povere, stavano cercando qualcuno che inventasse una bottiglietta in vetro dal design unico, nuovo e speciale. E così, otto tra le dieci aziende che si occupavano della lavorazione del vetro negli Usa accettarono la sfida e parteciparono ben volentieri a questo concorso.

Stiamo ripercorrendo la storia di quella che è diventata nel tempo una vera e propria icona del beverage proprio perché, quest’anno, la mitica bottiglietta in vetro Coca-Cola compie la bellezza di cento anni. Prima di essere distribuita in bottiglia, la Coca-Cola veniva venduta sfusa in piccoli chioschi, per una media di nove bicchieri al giorno. Ma nei primissimi anni del Novecento era già consumata e richiesta in ogni singolo Stato Usa: considerata l’impressionante diffusione, si rese necessario adottare nuove tecniche di conservazione e di trasporto della bibita.

 

https://youtu.be/421wPtZAfc0

 

Il brevetto di un packaging immortale. Ritornando al concorso di qualche riga fa, non possiamo che raccontare della Root Glass Company, un’importante azienda dell’Indiana che si occupava della lavorazione del vetro. Il team della Root era composto da C.J. e William Root, Alexander Samuelson, Earl Dean e Clyde Edwards. Samuelson, un immigrato svedese che era anche il caposquadra, invitò Dean e Edwards a lavorare su questo progetto. I due, che si erano recati in una biblioteca locale alla ricerca di un possibile design, sfogliando manuali e libri rimasero notevolmente colpiti da un’illustrazione della fava di cacao, allungata e con scanalature ai fianchi. Non ci fu bisogno di discuterne troppo, quella era la forma che faceva al caso loro. In breve tempo iniziarono a sviluppare i primi progetti, finché, il 16 novembre 1915, la Root Glass Company depositò il brevetto della bottiglia dai tratti che tutti noi oggi abbiamo bene in mente.

Alla Coca-Cola Company la proposta della Root piacque moltissimo e tra i due venne siglato un accordo che permetteva anche ad altre società di poter produrre la famigerata bottiglietta. Secondo quanto previsto dal contratto il colore dei contenitori in vetro sarebbe stato verde, ribattezzato in seguito Georgia Green, in omaggio allo stato d’origine di The Coca-Cola Company. A cento anni di distanza, scolpita ancora in quella forma, questo packaging, unico e distintivo, non ha mai smesso di affascinare i consumatori di Coca Cola.

 

https://youtu.be/uoCMW8XcSYY

 

La festa per l’occasione. In Italia, per questo importante anniversario, la Coca Cola ha lanciato una campagna social intitolata Bacia la felicità. A voler essere precisi, i festeggiamenti sono iniziati lo scorso 27 gennaio ad Atlanta, il quartier generale di Coca-Cola, e le manifestazioni in agenda durante tutto il 2015 sono numerosissime e in tutto il mondo. Bacia la felicità, slogan ispirato a una citazione di Andy Warhol, vuole sottolineare e celebrare l’unicità e la fama di un’icona che è stata in grado di regalare esperienze sensoriali da ricordare. Per questo, i cartelloni che si troveranno affissi nelle più importanti città italiane vedranno coinvolti artisti del calibro di Marilyn Monroe, Elvis Presley e Ray Charles, scelti come testimonial d’eccezione di questa storica campagna.

La felice ricorrenza sarà festeggiata anche al Padiglione Coca-Cola in Expo Milano 2015 che ospiterà, dal 5 al 18 maggio, una mostra d’arte dal titolo L’arte in bottiglia. I primi 100 anni dell’iconica bottiglia Coca-Cola. Qui sarà possibile trovare opere d’importanti artisti come  Andy Warhol, Todd Ford e Howard Finster, ma anche di numerosi artisti contemporanei che hanno scelto di utilizzare il design della celebre bottiglia in alcune loro creazioni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia