Si trova a Kazan

La spettacolare Silicon Valley russa

La spettacolare Silicon Valley russa
16 Aprile 2015 ore 16:54

Ci sono luoghi che hanno legato il proprio nome a un oggetto o una caratteristica che li ha resi celebri in tutto il mondo. Murano è famosa per il suo vetro, Massa Carrara per i marmi, la Silicon Valley per tutto ciò che riguarda il fronte innovazioni tecnologiche e futuri sviluppi di applicazioni digitali. Proprio questo luogo, a breve, potrebbe dover fare i conti con un nuovo concorrente. Si tratta di Innopolis, una città costruita da zero vicino al fiume Volga e a solo un’ora e mezza di volo da Mosca. Le intenzioni del governo di Mosca sono quelle di far diventare Innopolis un luogo d’eccellenza dove vengano sviluppate soluzioni innovative sia per il commercio che per i servizi in generale. A quanto riporta primaonline.it, è da diverso tempo che la Russia spinge sull’acceleratore per diventare un vero e proprio leader anche nel campo tecnologico: «L’Information and Communications Technology (Ict) continua ad essere uno dei settori più aperti e di crescita nel Paese, che è leader in Europa per numero di utenti internet: circa 70 milioni nel 2014. Il mercato russo di prodotti e servizi informatici è stato valutato intorno ai 23 miliardi di dollari nel 2013. Ed è in crescita anche in tempi di crisi».

 

1 (5)

4 foto Sfoglia la gallery

Cos’è Innopolis. Si trova presso il capoluogo di Kazan e il progetto per la sua costruzione è stato lanciato nel 2012. La zona in cui è stata edificata, naturalmente, non è stata scelta a caso. Si tratta, spiega ancora primaonline.it, «di uno dei più grandi centri economici, industriali, scientifici e culturali in Russia di alto livello, in una delle migliori regioni per fare affari, nota per l’eccellente qualità dell’istruzione superiore e ambiente scientifico, che vanta una delle più efficienti zone economiche speciali della Russia». E così, in poco meno di due anni, architetti e ingeneri sono stati in grado di costruire una vera e propria città, pronta a ospitare chiunque sia in grado di portare significativi contributi allo sviluppo tecnologico russo. A Innopolis è oggi possibile trovare un’università, la prima dove ci si può specializzare esclusivamente in tecnologie informatiche, numerosi abitazioni, centri commerciali e tutti i tipi di strutture e servizi che sono necessari al corretto vivere di ogni città. Qui la pagina del progetto architettonico.

 

 

Il passato e il piano governativo. Creata nel 2006, la Moscow School of Management di Skolkovo è stato il primo tentativo russo di ritagliarsi un posto nella top ten dei paesi più all’avanguardia nei settori tecnologici. Questo progetto fu voluto da importanti personalità del business russo e da diversi esponenti del governo di quel periodo. Così come Innopolis, questo luogo era stato concepito per favorire la creazione di nuovi strumenti tecnologici. Ma, a quanto pare, non è stato in grado di raggiungere i risultati previsti.

Secondo numerose fonti il Ministero dell’Istruzione e della Scienza del governo di Mosca, insieme all’Agenzia per le iniziative strategiche, starebbe preparando un piano tecnico nazionale che mette nero su bianco le strade e le opportunità che lo sviluppo scientifico e tecnico russo dovrà intraprendere nei prossimi 20/30 anni. Inoltre il ministro dell’Istruzione Dmitri Livanov ha spiegato che questo progetto non intende soltanto favorire l’indipendenza tecnologica di questa nazione, ma anche a far crescere la leadership della Russia nei settori trainanti dello sviluppo dell’economia mondiale.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia