Due bergamasche nel team

La torta più grande del mondo (è appena stata creata a Milano)

La torta più grande del mondo (è appena stata creata a Milano)
06 Ottobre 2015 ore 13:04

È stata realizzata questa domenica a Rho Fiera la torta scolpita più grande del mondo. E tra i 300 pasticceri partecipanti c’erano anche tre bergamasche, Nadia Marchesi, caposquadra per la Lombardia fin dal primo prototipo di marzo, Eleonora Brizzolari ed Emanuela Riboni.

È accaduto nell’ambito della manifestazione nazionale Hobby show Milano – Il grande salone italiano della creatività. La torta ha la forma della nostra penisola, Sicilia e Sardegna comprese, guarnita con le dolci sculture dei monumenti caratteristici dei capoluoghi più rappresentativi. La squadra era coordinata da Ancdi (Associazione nazionale cake designers Italia, che aveva pubblicato qui il suo progetto per il dolce più monumentale del mondo) e da Cake&Cake (azienda italiana di  riferimento nel settore della decorazione dolciaria) e, sotto l’attenta supervisione del giudice Lorenzo Veltri, membro dell’associazione Guinness World Record, ha lavorato indefessamente fino al termine del capolavoro. Record raggiunto e clausola rispettata. Qual era la  clausola? Distribuire le oltre 12mila fette di torta al pubblico presente domenica alla fiera, che, oltre a godere dell’impressionante spettacolo visivo, ha anche potuto assaggiare di persona la qualità del prodotto.

 

GUINNESS WORLD RECORD ATTEMPT.IN ATTESA DELLA RISPOSTA DEL GIUDICE. CAKE&CAKE E ASSOCIAZIONE NAZIONALE CAKE DESIGN…

Posted by Cake & Cake on Domenica 4 ottobre 2015

 

L’importanza del record. Il record raggiunto non aveva il solo scopo di far entrare i pasticceri nella storia del cake design. La funzione principale era infatti quella di attirare l’attenzione dei media sull’evento, per poter mostrare una professione nuova ed in grande espansione. Si tratta appunto della professione del cake designer, ovvero il disegnatore delle bellissime torte che ammiriamo servite negli anniversari e nelle celebrazioni che contano. Lo spiega il presidente dell’Ancdi Surelis Vazquez, tra i promotori dell’evento: «Al di là dei suoi aspetti spettacolari e di indubbio richiamo presso il grande pubblico e i media, questa  iniziativa ha anche lo scopo  di  sensibilizzare la stampa e la pubblica opinione su quella che, partita anni fa come un semplice hobby, è ormai diventata una professione. Attraverso l’Anprodet (Associazione nazionale professionisti decoratori di torte, organismo ‘gemello’ dell’Ancdi), siamo infatti riusciti a far inserire quella del cake designer nell’elenco delle professioni non organizzate in ordini o collegi, istituito presso il ministero dello Sviluppo Economico».

 

RES-HS-1015-GUINNESS-TORTA-DRONE

 

Quant’era grande. La grande torta, che come abbiamo detto ha la forma dell’Italia, isole comprese, misura 13,94 metri di larghezza, 16,46 metri di lunghezza e raggiunge, nel suo punto più alto, i 54 centimetri, per una superficie complessiva di oltre 224 metri quadrati. Il materiale usato per plasmare l’enorme opera dolciaria è la più classica base di ogni torta di pasticceria. È interamente realizzata in pan di spagna, ricoperta di glassa e i monumenti al suo interno sono composti di fondente di zucchero. Sono stati utilizzati tutti e quattro i giorni della durata della fiera per la composizione, ma lo sforzo, a quanto pare, è valso la pena.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia