Da Caracas a...

Le 10 città più pericolose al mondo

Le 10 città più pericolose al mondo
08 Maggio 2015 ore 05:15

Il consiglio è semplice: prima di partire guardate anche l’indice di pericolosità di alcuni posti. Numbeo, un enorme database che raccoglie informazioni su ogni località del globo, ha stilato una classifica di quelli che sono i 10 luoghi più pericolosi di tutto il pianeta, tenendo conto dell’indice di sopravvivenza proprio di alcuni posti davvero poco raccomandabili. I caratteri di cui ha tenuto conto la statistica sono le condizioni di vita, la qualità degli alloggi, l’assistenza sanitaria, l’inquinamento cittadino e il tasso di criminalità. Seppur non tra le peggiori a livello mondiale, la prima città italiana per indice di pericolosità è Bari con una percentuale del 64,76 percento.

 

1) San Pedro Sula, Honduras

sanpedro1

È la seconda città più grande dell’Honduras ed è passata agli onori della cronaca per l’altissimo numero di omicidi (circa 170 ogni 100mila abitanti). Negli ultimi anni la criminalità è cresciuta proporzionalmente all’aumento del traffico di droga.

 

2) Caracas, Venezuela

Non scopriamo certamente ora tutti i rischi che accompagano la metropoli venezuelana, conseguenza di guerriglia tra bande, furti e sparatorie che sono all’ordine del giorno. A testimonianza di ciò il sovraffollamento delle carceri del Paese.

 

3) Acapulco, Messico

Non solo nota per le sue spiagge e per la movimentata vita notturna, Acapulco è teatro ormai più che continuo di scontri tra la polizia e i cartelli che primeggiano nel mondo della droga. La presenza di ben 5 cartelli della droga ha portato ad un crollo verticale dei turisti nella località messicana.

 

4) Cape Town, Sudafrica

Nonostante sembrano lontani i tempi della lotta tra bianchi e neri, ci sono ancora zone di Cape Town in cui dilaga la criminalità. La città sudafricana ha un indice di criminalità altissimo del 71,62 percento.

 

5) Rio de Janeiro, Brasile

Con il 72,64 percento, Rio resta una delle città più pericolose al mondo, dove i turisti sono scarsamente tutelati. Nonostante altre località brasiliane, come Fortaleza o Recife, abbiano un alto indice di criminalità, Rio resta la città verdeoro dove è più rischioso vivere. Poco prima dei Mondiali del 2014 era scattato il regime di sicurezza speciale, con l’invio di 2mila agenti nelle strade.

 

6) Detroit, USA

La città dove nacque la Ford, e per questo una delle più industrializzate di tutta l’America, è da sempre associata a continui scontri, sparatorie e violenze in strada. Nel 2013 la rivista Forbes la premiò come città “più miserabile” degli Stati Uniti.

 

7) Calì, Colombia

Santiago_de_Cali

L’altro celeberrimo cartello della droga colombiana, che contrastava quello di Pablo Escobar a Medellin, è di stanza proprio a Calì, e controlla circa l’80 percento dell’esportazione di cocaina dalla Colombia agli Usa.

 

8) Guatemala City, Guatemala

È la città sudamericana con il più alto tasso di criminalità che, secondo il sondaggio, si attesta attorno all’85,29 percento. I suoi splendidi monumenti fanno da controaltare a strade poco sicure e teatro di numerosi scontri a fuoco con protagonisti i narcotrafficanti locali.

 

9) Baghdad, Iraq

Iraq-Baghdad-Skyline-2

La guerra con gli Stati Uniti è in corso da più di 12 anni e le strade della metropoli irachena sono prese d’assalto da criminali di ogni genere; il tutto va ad aggiungersi agli attacchi e alle continue esplosioni che minano la città e le zone circostanti.

 

10) Karachi, Pakistan

È la più grande città del Pakistan ed è stata oggetto di numerose minacce da parte di gruppi terroristici del Medio Oriente. Nota comunemente come “città delle luci”, sono all’ordine del giorno conflitti interni di natura politica, etnica e religiosa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia