Menu
Cerca
L'ultimo a vincerlo il numero 7 del Real

Pallone d’oro, la lista dei 23 (dove non c’è nessun italiano)

Pallone d’oro, la lista dei 23 (dove non c’è nessun italiano)
Personaggi 28 Ottobre 2014 ore 11:46

L’anno scorso tirammo un sospiro di sollievo: c’era Andrea Pirlo, unico superstite di un calcio italiano davvero troppo agée. Ma almeno avevamo salvato la faccia, e ci bastò. Poi catastrofe Mondiale fu, e oggi, di fronte all’elenco dei 23 candidati al Pallone d’Oro scorriamo con il dito, due, tre, dieci volte, alziamo la testa e sbottiamo: «Ma davvero non c’è nessun italiano?». Peggio: è rimasto un solo uomo da Serie A. È Paul Pobga, francese (cugini, eterni rivali) della Juventus che sicuramente non lo vincerà.

In compenso sarà ancora una volta una sfida a due: Messi contro Ronaldo. L’argentino lo ha vinto già quattro volte (2009, 2010, 2011, 2012), il portoghese è fermo a due (2008 e 2013). Di recente si sono affrontati nel clasico, e alla fine ha vinto Ronaldo. L’anno scorso ha vinto la Champions con il Real, e in una recente statistica hanno calcolato che segna più di ottantuno squadre messe assieme. Però Messi è l’uomo che ha preso per mano l’Argentina e l’ha portata alla finale mondiale contro la Germania. Affar loro, insomma, ma la lista comprende altri giocatori. Bale, Benzema, Diego Costa, Ibrahimovic. Sono rimasti fuori Wayne Rooney a Radamel Falcao. Out anche il veterano del Barcellona Xavi, reduce da un anno non entusiasmante a causa degli infortuni e dalla figuraccia della Spagna ai Mondiali, mentre c’è Iniesta.

Chissà che non possano stupire uno tra James Rodriguez e Mario Goetze. Il colombiano è stato la rivelazione del Mondiale, ha segnato gol d’autore riportando la bellezza del numero dieci ai livelli di un tempo. L’altro, ragazzino della Germania melting pot, il Campionato del Mondo lo ha deciso, e questo potrebbe bastare per convincere la giuria a votarlo. Tra i portieri ci sono il giovane belga Thibaut Courtois e il tedesco Manuel Neuer. Shevchenko lo darebbe a lui: «Se mi chiedete chi, secondo me, dovrebbe vincerlo quest’anno, vi risponderei Manuel Neuer. È impressionante in porta, un giocatore incredibile». Dura possa accadere davvero. A fare la parte del leone fra i campionati sono Bundesliga e Liga. Il Bayern Monaco è il club più rappresentato con sette candidati, seguito dal Real Madrid con sei giocatori.

Una volta aver giocato nel nostro campionato dava qualche possibilità in più. Oggi no. I vincitori del Pallone d’oro passano di qui, perché se non avevi giocato in Serie A ti mancava una bel pezzo di storia. Il bulgaro Hristo Stoičkov lo vinse nel ’94. L’anno dopo atterrò a Parma, ma si scoprì che era un gioiello da bigiotteria. Bulgaro, appunto. Abbiamo celebrato Ronaldo (il fenomeno), che lo vinse nel ’97 e lo alzò in un freddo pomeriggio a San Siro. E come lui tanti, tanti altri. Zidane, Nedved, Kakà. E ovviamente gli eroi di un’Italia che non c’è più: Rivera (1969), Paolo Rossi (1982), Roberto Baggio (1993), Fabio Cannavaro (2006). Lo hanno sfiorato Baresi, Mazzola, Zoff. Lo avrebbero meritato in tanti.

Il 1 dicembre, la Fifa e France Football annuncerà i nomi dei tre migliori delle categorie, tre uomini, tre uomini e i tre allenatori che hanno ricevuto il maggior numero di voti. I vincitori di tutti i premi saranno annunciati nella cerimonia del Pallone d’Oro Fifa il 12 gennaio 2015 dal Palazzo dei Congressi di Zurigo, dove saranno resi noti anche i vincitori del Fifa FIFPro World XI, il Premio FIFA Puskßs del gol più spettacolare dell’anno, il Fifa Presidential Award e il Fifa Fair Play Award. La lista dei 23 calciatori è stata stilata dagli esperti della Fifa Football Committee e da un gruppo di esperti di France Football.

L’ELENCO DEI 23 CANDIDATI:

Gareth Bale (Galles)
Karim Benzema (Francia)
Diego Costa (Spagna)
Thibaut Courtois (Belgio)
Cristiano Ronaldo (Portogallo)
Angel Di Maria (Argentina)
Mario Goetze (Germania)
Eden Hazard (Belgio)
Zlatan Ibrahimovic (Svezia)
Andres Iniesta (Spagna)
Toni Kroos (Germania)
Philipp Lahm (Germania)
Javier Mascherano (Argentina)
Lionel Messi (Argentina)
Thomas Mueller (Germania)
Manuel Neuer (Germania)
Neymar (Brasile)
Paul Pogba (Francia)
Sergio Ramos (Spagna)
Arjen Robben (Olanda)
James Rodriguez (Colombia)
Bastian Schweinsteiger (Germania)
Yaya Toure (Costa d’Avorio).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli