Controcorrente

Super famiglia: sono in undici Squadra di calcio al completo

Super famiglia: sono in undici Squadra di calcio al completo
Personaggi 25 Settembre 2017 ore 02:30

Una super famiglia vive a San Gervasio, Capriate. Si tratta di quella composta da papà Rosario Periti 45 anni, mamma Laura Pinto, 40enne e i loro 9 figli, che vivono in un appartamento di via Trento, a due passi dalla biblioteca comunale. La più grande Anna Maria, ha 16 anni e frequenta le scuole superiori a Bergamo, mentre la più piccola, Jessica, ha compiuto un mese pochi giorni fa. Tra loro ci sono Francesco, 14 anni, Giorgia, 12, Samantha, 10, Andrea, 8, Eleonora, 7, Chiara 5, e Lorenzo Rosario, 3 anni.

Sposati da 17 anni. Calabrese lui e originaria di Milano lei, Rosario e Laura abitano a San Gervasio dall’anno del loro matrimonio, il 2000. «Mio marito lavora come muratore - ha raccontato mamma Laura - Mentre io penso ai bambini, li porto a scuola, gli faccio fare i compiti e gli preparo da mangiare. D’altronde sarebbe difficile, ma non impossibile, riuscire a lavorare con nove figli, ma a quel punto mi servirebbe un aiuto». Anche in un periodo come quello attuale, in cui le nascite scarseggiano e le famiglie sono sempre meno numerose, mamma Laura non si sente  ugualmente un esempio positivo. «Non l’ho certo fatto per farmi vedere o per andare sui giornali - ha commentato - Forse per qualcuno potrò anche essere un esempio ma credo che ci siano anche delle persone che mi criticano. Mi piacciono i bambini, mi sono sempre piaciuti e così... Certamente anche mio marito è d’accordo e dopotutto anche lui proviene da una famiglia numerosa, dal momento che sono sei fratelli». Mamma Laura prende la sua grande famiglia con naturalezza, senza farsi grandi problemi.

Il mènage quotidiano. «Non c’è bisogno di organizzarsi, viene tutto in modo naturale - ha spiegato - Viviamo in un appartamento di tre locali. Per fortuna si tratta di un alloggio di una volta e le stanze sono grandi, altrimenti non so come avremmo potuto fare. Abbiamo rinunciato alla camera da letto, io e mio marito dormiamo in sala mentre in una delle due stanze dormono le ragazze e nell’altra i maschi. Qualche problema in più c’è quando vanno a scuola, ma escono scaglionati. Per prima la più grande che va a Bergamo, poi il secondo, e infine gli altri che vanno a Capriate».

Quanto mi costate. Una famiglia numerosa richiede anche un sforzo economico non indifferente, ma anche in questo caso la ricetta di mamma Laura è la semplicità. «Non è vero quello che dicono alcune famiglie che hanno due o tre figli e raccontano di non averne altri perché non possono mantenerli, perché si può e se si vuole ci si riesce - ha commentato -. Noi abbiamo il mutuo, abbiamo la macchina, e ci riusciamo senza rinunciare a qualche piccolo “vizio” ogni tanto, come le sigarette per mio marito o il McDonald per i figli. Poi ci sono anche i vestiti, perché non sempre è possibile passarli da uno all’altro. Quando non ci arriviamo, e qualche volta capita, ci aiutano i miei genitori che abitano in zona, e all’occorrenza comprano il latte o la bistecca che ci serve». Una vita semplice quindi quella di mamma Laura, riempita però dalla gioia dei suoi nove figli.