Sabato 11 a Tedx Bergamo

Tom Bilotta, che reinventa i libri Da Alzano a Los Angeles e ritorno

Tom Bilotta, che reinventa i libri Da Alzano a Los Angeles e ritorno
11 Aprile 2015 ore 12:20

Luca Tom Bilotta si è dedicato alla scrittura di romanzi da poco più di due anni, eppure la sua storia la dice lunga su quanto ancora valgano intraprendenza e voglia di credere nelle proprie idee. In poco più di due anni, infatti, questo autore di Alzano Lombardo non solo ha esordito con successo nel mondo dell’editoria, ma sta diventando imprenditore di sé stesso con un brevetto che promette di cambiare, forse per sempre, il modo in cui leggiamo i libri.

È bene dire che non si tratta della solita rivoluzione tecnologica che mira – come potrebbero pensare alcuni – a cancellare per sempre dagli scaffali i libri cartacei, quanto piuttosto di un aiuto all’immaginazione. Un ritmo diverso dato al racconto e ai pensieri. Luca Tom Bilotta, infatti, è l’inventore del MovieBook, un nuovo modo di intendere la lettura ricco di sensazioni e percezioni nuove che mostra in anteprima l’11 aprile, a partire dalle 15, sul palco del TEDx Bergamo (per seguirlo live, qui). Il MovieBook è un libro con colonna sonora sincronizzata alla lettura, un’applicazione di supporto agli ebook che nasceranno con questa predisposizione, una tecnologia progettata negli Stati Uniti dalla Scott Mc Kenzie Dept. di New York e sviluppata in Italia dalla bergamasca azienda StartApps.

 

Photo by Maurizio Valentini

 

La svolta. Prima di capire come Luca Tom Bilotta stia per diventare il primo “regista di libri” al mondo occorre fare un passo indietro e spiegare come tutto è iniziato. Nel 2012 Luca si licenzia mettendo fine alla sua brillante carriera di giornalista che l’aveva portato a fondare e dirigere una testata locale a carattere economico. Un gesto nato dal desiderio di realizzare un sogno nel cassetto da tempo: fare lo scrittore. Inizia come ghost writer (letteralmente scrittore fantasma) per alcune associazioni e poi si presenta ad un’agenzia di Milano per capire come funziona questo mondo. Si siede al colloquio senza un manoscritto in tasca, ma sicuro di sé, e l’incontro funziona. In poco tempo ha un obiettivo: scrivere un’opera prima per partecipare al Concorso Internazionale I Nuovi Autori.

Il primo romanzo e il successo americano. Luca si immerge ininterrottamente nella scrittura per mesi e ne esce un thriller ambientato nel mondo delle case farmaceutiche che vince il concorso. Biografia Arancio Sangue – questo il titolo – viene poi pubblicato da una piccola casa editrice, la David and Matthaus con il titolo The Orange Hand, che meglio riassume l’ambiente italo-americano che caratterizza il romanzo. È il 1 luglio 2014 e The Orange Hand viene presentato ufficialmente a Milano. Da lì a poco scopre che una società di brockeraggio televisivo canadese è interessata a trasformare il suo romanzo in un crime. Il sogno d’oltreoceano sta per realizzarsi, questo autore esordiente sale su un aereo per raggiungere Los Angeles e collaborare alla stesura della sceneggiatura del telefilm che si ispira alla sua storia.

 

Bilotta1

 

Già così questa storia potrebbe bastare a molti: un libro pubblicato, i diritti venduti alla Tv, un contratto con una grossa casa editrice pronto a realizzarsi, ma Luca Tom Bilotta deve ancora fare l’incontro che gli cambierà la vita. Tutto succede a Los Angeles. Sa che il suo libro è stato inviato ad alcune agenzie letterarie molto importanti e lui ha un appuntamento con Albert Zuckerman, fondatore della Writers House (per intenderci l’agente letterario di Ken Follett). I due parlano a lungo. Al Zuckerman è colpito dallo stile di scrittura diretto e asciutto di Luca, un linguaggio veloce e ben adatto ad essere tradotto, che difficilmente ha trovato negli scrittori italiani. È interessato ai suoi progetti e Luca gli parla della sua idea: un libro con colonna sonora integrata, un thriller ambientato nel mondo del jazz che si possa leggere e ascoltare contemporaneamente. L’idea è vincente e il resto è storia di oggi.

Come nasce e cos’è il MovieBook. Il secondo romanzo di Luca Tom Bilotta – ormai diventato solo Tom Bilotta per meglio adattarsi al mercato anglofono – si intitolerà Anatole e sarà il primo romanzo al mondo ad uscire in versione MovieBook. Tom aveva iniziato a lavorarci da tempo insieme ad un altro bergamasco DOC, il pianista jazz Alex Fabiani. Scrittore e musicista si erano già incontrati diverse volte nello studio di Fabiani per parlare del progetto di musicare le pagine di questo libro con una composizione studiata esattamente sui ritmi del thriller. Ecco come nasce il MovieBook, ecco come una storia vincente può raggiungere New York e svilupparsi comodamente a Bergamo.

Si tratta di un’applicazione e un sistema di lettura innovativo. Il libro in versione ebook scorre in autonomia agevolando la lettura e, mentre il racconto si snoda sotto i nostri occhi, partono in automatico i suoni e le musiche che costruiscono l’ambientazione e portano in un mondo sognante. La musica entra così nella lettura, colorando l’immaginazione e amplificandola, garantendo un’esperienza di lettura mai sentita. Anatole, il secondo romanzo di Tom Bilotta, sarà il primo ad uscire, a giugno, con questa nuova tecnologia. Sarà la storia di un jazzista coinvolto in un thriller misterioso sull’ambientazione musicale di Alex Fabiani, un sogno americano che si realizzerà anche in Italia grazie alla caparbietà di questo bergamasco che a trasferirsi non ci pensa proprio!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia