Persone
Ciserano

Il camioncino dei gelati dei Zappy va in pensione: "Lascio una grande famiglia"

Stefano Zappella ha annunciato il suo ritiro. A salutarlo anche i bambini dell'Ic Ciserano Boltiere

Il camioncino dei gelati dei Zappy va in pensione: "Lascio una grande famiglia"
Persone 23 Giugno 2022 ore 12:44

Per anni la musichetta del suo camioncino è stata il richiamo più dolce che si potesse sentire per la strada. "Arriva Zappy", gridavano tutti e via di corsa a prendere un ghiacciolo o un gelato per trovare un po’ di tregua dal caldo estivo. Zappy in paese, ma non solo (il suo camioncino girava per la Bassa anche a Verdello, Verdellino, Arcene, Boltiere etc), è stato una vera istituzione e ora, in anticipo di qualche mese rispetto alla tabella di marcia, saluta tutti e va in pensione.

Il camioncino di Zappy va in pensione

Lo fa un po’ "costretto", dai problemini di salute del suo fedele camioncino che dopo anni di duro lavoro ha alzato bandiera bianca.

"Con l’improvvisa dipartita del mio instancabile camioncino dei gelati e dopo aver valutato la sua sostituzione in termini di costi e benefici, con grande rammarico, anche la mia attività di ambulante itinerante finisce con esso".

Così Federico Zappella, per tutti Zappy (la famiglia per anni aveva gestito in paese il "Bar Zappella", ndr), ha dato notizia del suo pensionamento che è arrivato qualche mese del previsto. Avrebbe voluto, infatti, finire la stagione e ritirarsi al meritato riposo con la fine dell’anno. Un "tradimento", così l’ha definito lo stesso ambulante, che però sicuramente verrà perdonato con facilità dai tanti clienti, piccoli e non, che hanno imparato negli anni a volergli bene.

Il saluto dell'Ic Ciserano Boltiere

Come la scuola primaria di Ciserano che lo ha ringraziato in modo speciale con un disegno dello storico camioncino blu.

"Dirti grazie non è abbastanza - ha scritto la rappresentante del Comitato genitori Cinzia Guarnieri - W il Zappy, w i ghiaccioli. Grazie da parte mia, da tutti i bambini e dai tutti i genitori. Grazie da parte di tutto l’Istituto comprensivo di Ciserano e Boltiere. La tua sensibilità è unica come il tuo saper essere generoso e attento. Zappy sei unicamente speciale".

Un affetto testimoniato dai tanti affezionati clienti che improvvisamente si sono sentiti catapultati indietro, nei ricordi d’infanzia quando la musichetta del camioncino sapeva emozionarli come le campanelle delle renne di Babbo Natale.

"Lascio una grande famiglia"

Lui, Zappy, ci ha tenuto però a ringraziare tutti coloro che "mi hanno supportato in questa lunga avventura fatta di serene relazioni sociali e umane e spesso sfociata in reciproche amicizie, stima, chiacchiere, sorrisi e risate". Un capitolo difficile da chiudere, ma che Zappy è pronto ad affrontare con la sua ironia.

"Senza di voi non sarei stato in grado di ottenere una promozione al grado di pensionato - scherza - e ringrazio tutti coloro che hanno sopportato la mia ripetitiva musichetta e voce amplificata anche in orari improponibili - e poi continua, tornando serio - Mi considero una persona fortunata perché credo di aver avuto i clienti migliori del mondo. Senza retorica, per me è come lasciare una grande famiglia".

Ora Zappy potrà godersi il meritato riposo e perché no, un buon gelato.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter