Persone
Uno è Frozen e l'altro...

La strana questione dei film più scaricati di quest'anno

La strana questione dei film più scaricati di quest'anno
Persone 30 Dicembre 2014 ore 03:45

Il film più scaricato del 2014 è un film del 2013, anzi due. E la pellicola che agli scorsi Oscar del cinema ha fatto incetta di statuette d’ogni genere (12 anni schiavo) nella speciale classifica delle pellicole più piratate dell’anno è soltanto decima, sopraffatta da un potpourri di eroi, personaggi mitici e fantascienza da far impallidire un fumetto Marvel.

Strano il mercato del download on-line, che forse chiamare mercato è un azzardo, vista la totale assenza tra un offerente e, soprattutto, un compratore secondo le più basilari leggi di mercato. I produttori sono sempre più costretti a fare i conti con i film pirata, le limitazioni aumentano ma tanti torrent riescono a sfuggire e addirittura si moltiplicano. Così la Excipio, società tedesca specializzata nell’investigazione di violazioni di copyright, ha stilato anche per quest’anno la speciale classifica dei film più scaricati su tutto il pianeta, e non mancano le sorprese.

 

 

A vincere, infatti, sono due pellicole uscite in realtà a fine 2013, che però nei primi mesi di quest’anno hanno trovato larga diffusione su siti web e canali di download: The Wolf of Wall Street e Frozen sono stati scaricati, a detta di Excipio, 30 milioni di volte, più di qualsiasi altro film. Segue a ruota un grande classico, Robocop: sono 29 milioni 879mila i download del film fantascientifico, che altro non è che il remake dell’omonima pellicola già uscita nel 1987.

La cosa strana è la totale incongruenza tra i film che più hanno fatto il botto al botteghino e quelli invece più scaricati. Negli Usa, campioni di incasso al cinema sono stati Guardiani della Galassia e The Hunger Games: il primo non compare nemmeno tra i 20 successi del download mentre il secondo si difende con un misero 11esimo posto. Tra i successi cinematografici, al terzo posto, c’è poi Capitan America, che ha incassato poco meno di 250 milioni di dollari: tra i film pirata sgomita per la settima piazza, con poco più di 25 milioni di download.

 

 

Ma il vero flop sul web è, appunto, 12 anni schiavo: uscito poco prima di Frozen (anch’esso quindi nel 2013) non ha saputo sfruttare l’onda dei 3 Oscar vinti e delle 6 nomination ottenute lo scorso marzo a Los Angeles, e nella speciale classifica di Excipio è solo decimo. Diverso discorso invece per Gravity, altro kolossal uscito in realtà a fine 2013 e che di premi ne ha ottenuti ben 7, più 3 nomination: tra le pellicole più scaricate è quarta in classifica, con 29 milioni 397mila download. Bene ma non benissimo.

Per il resto, la classifica dei film più piratati si arricchisce di storie fatte di eroi, personaggi mitologici e fantascientifici: c’è Lo Hobbit e Thor, Capitan America e La Leggenda di Hercules, X-Men e The Hunger Games, Transformers e Godzilla. La ragione di tanti titoli di questo genere è facile da comprendere: in America (ma si può dire lo stesso più o meno per tutto il mondo) ad usare internet per scaricare musica e film sono per lo più giovani, come per altro dimostrato dalla ricerca di TorrentFreak, che dice che nel 2013, tra gli adulti americani, più del 70 percento dei ragazzi con età tra i 18 e i 29 anni ha scaricato film da internet. Per le altre fasce di età le percentuali sono ben più basse. Ma grazie a Dio la giuria che assegna gli Oscar non è fatta di ventenni.