Menu
Cerca
Criticità a Bergamo

La Lega contro il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti: «I sacchi si rompono di continuo»

L’amministrazione, attraverso l’assessore all’ambiente Stefano Zenoni, ha dichiarato che eventuali cambiamenti al piano verranno effettuati solo dopo un periodo di studio di alcuni mesi. Per il Carroccio è fondamentale intervenire subito

La Lega contro il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti: «I sacchi si rompono di continuo»
Politica Bergamo, 09 Febbraio 2021 ore 12:41

Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti è entrato in vigore in città da una settimana, ma presenta già numerose criticità. Almeno, questo è il quadro rilevato dal gruppo consiliare della Lega che, sulla base di decine di segnalazioni raccolte tra i cittadini, ha chiesto a Palazzo Frizzoni di «convocare nuovamente la commissione pertinente per raccogliere le osservazioni dei consiglieri comunali».

In particolare, nell’interrogazione presentata in comune (a prima firma di Alessandro Carrara), il Carroccio evidenzia come i nuovi sacchi per la raccolta dell’indifferenziato e della plastica, dotati di un codice a barre per ogni utenza, siano troppo sottili e, di conseguenza, si rompano continuamente. Un problema non da poco se si considera che i residenti, per limitare gli sprechi e ridurre la produzione di scarti, ha a disposizione un numero limitato di sacchetti gratuiti e che, l’eccesso, deve essere ritirato a pagamento. Inoltre, i sacchi rotti e maleodoranti devono essere tenuti sui balconi per chi non dispone nella propria abitazione di uno spazio appositamente adibito alla raccolta dei rifiuti.

2 foto Sfoglia la gallery

 

«La società Aprica è stata sommersa dalle chiamate riguardanti lamentele – spiegano i consiglieri comunali leghisti -. L’amministrazione, attraverso l’assessore all’ambiente Stefano Zenoni, ha dichiarato che eventuali cambiamenti al piano verranno effettuati solo dopo un periodo di studio di alcuni mesi».

Un tempo troppo lungo secondo il giudizio della Lega, che rilancia l’opportunità da parte del comune di Bergamo di porre rimedio alle criticità ben prima che scada il periodo di osservazione. «Si è dibattuto a lungo sul tema e le diverse parti politiche hanno promosso le proprie visioni e le proprie correzioni al piano generale – conclude il gruppo bergamasco del Carroccio -. Solo parte delle osservazioni sono state però colte e applicate all’interno del piano attuativo».