a difesa della sanità territoriale

Scandella, Violi e Carretta illustrano a San Giovanni Bianco le idee per potenziare l'ospedale

Le richieste sono contenute in un ordine del giorno che sarà discusso al Pirellone durante l’approvazione dell’assestamento di bilancio

Scandella, Violi e Carretta illustrano a San Giovanni Bianco le idee per potenziare l'ospedale
Politica Val Brembana e Imagna, 22 Luglio 2021 ore 11:01

Ripristino del reparto di pediatria, presenza di un’automedica per 24 ore al giorno a supporto delle ambulanze non medicalizzate, servizi ambulatoriali e di screening mammografici per i pazienti con più di 45 anni, presenza di un punto nascite.

Sono queste le idee elaborate dai consiglieri regionali bergamaschi Jacopo Scandella (Pd), Dario Violi (M5S) e Niccolò Carretta (Azione) per chiedere il potenziamento dell’ospedale di San Giovanni Bianco. I tre consiglieri hanno illustrato le proposte ai cittadini questa mattina (giovedì 22 luglio), durante un presidio organizzato al mercato del paese della Val Brembana.

Le richieste sono contenute in un ordine del giorno sottoscritto e condiviso da Scandella, Violi e Carretta, che sarà discusso al Pirellone la prossima settimana, durante l’approvazione dell’assestamento di bilancio della Regione. L’obiettivo è di impegnare la giunta lombarda al ripristino di tutti i servizi che il Ministero considera obbligatori.

«Proviamo a difendere l’attività di un presidio storico e fondamentale in Val Brembana e diciamo con forza a chi governa questa Regione che i cittadini delle valli non sono di serie B – ha scritto sul proprio profilo Facebook Niccolò Carretta -. Servono i fatti per difendere la sanità del territorio».