Come si stipula

Annullamento viaggio per malattia: quando l’assicurazione è essenziale

Annullamento viaggio per malattia: quando l’assicurazione è essenziale
16 Settembre 2020 ore 08:02

Può purtroppo capitare di dover annullare un viaggio a causa di un problema di salute. Del resto bastano poche linee di febbre per trovarsi costretti a rinunciare alla partenza, soprattutto oggi, visto lo stato di allerta causato dal virus Sars-Cov 2. In molti casi in seguito all’annullamento è necessario saldare comunque quanto pattuito, o almeno una parte della cifra totale. È però possibile tutelarsi da questa eventualità, stipulando una polizza di annullamento viaggio per malattia.

Di cosa si tratta

La polizza annullamento viaggio per malattia è pensata appositamente per chi teme di dover cancellare una partenza, a causa delle proprie condizioni di salute. Chi sottoscrive questo tipo di polizza ha tutta la tranquillità di una copertura totale delle eventuali penali, dovute in caso di mancata partenza. Questo sia per quanto riguarda i viaggi aerei, o con altri mezzi di trasporto, sia i soggiorni presso la struttura prescelta. La copertura permette di ottenere un rimborso di eventuali penali dovute in caso di annullamento, ma anche il rimborso dei costi eventualmente sostenuti per l’acquisto di nuovi titoli di viaggio. Spesso infatti che deve rinunciare a una partenza a causa di una malattia, tende poi in seguito a partire, anche se con un certo ritardo.

Come si stipula

Per stipulare una polizza di annullamento del viaggio per malattia è sufficiente connettersi al sito internet della compagnia assicurativa che si preferisce. Effettivamente non tutte le compagnie consentono di svolgere queste operazioni online, anche se ormai è un servizio sempre più diffuso. Sul sito si può attivare la polizza, per una o più persone, oltre che aggiungere alla stessa ulteriori coperture. Come ad esempio un’assicurazione sanitaria, la copertura assicurativa per eventuali furti o danni ai bagagli o ai dispositivi elettronici, e così via.

Quanto e quando vale

Chi desidera avere a disposizione una polizza di rimborso delle spese di annullamento di un viaggio deve stipulare tale assicurazione almeno 30 giorni prima della data di partenza. Si possono assicurare servizi correlati a viaggi aerei o in traghetto, crociere in qualsiasi parte del mondo, il pagamento per il soggiorno e i servizi presso strutture ricettive di vario genere, prenotazioni tramite tour operator nel luogo in cui si viaggia, prenotazioni di case e appartamento, o stanze, avvenute anche online. L’importante è che si sia in possesso dell’attestazione dell’avvenuto pagamento di una penale sul viaggio, o il mancato utilizzo del servizio prenotato con anticipo. Esistono dei tetti massimi per quanto riguarda il rimborso delle penali pagate, che è però di alcune migliaia di euro per ogni singolo assicurato.

Perché stipulare questa polizza assicurativa

Oggi più che mai questo genere di polizze assicurative è particolarmente comodo. Soprattutto considerando il fatto che un numero crescente di persone programma le proprie ferie con un largo anticipo, a volte anche vari mesi prima della partenza. In un lasso di tempo molto ampio le eventualità che portano a un ritardo nella partenza sono molteplici. Soprattutto adesso, con una pandemia ancora in atto in tutto il mondo, non solo in Italia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia