Finanza comunale, Mauro Guerra: "Servono i 5 miliardi di euro che gli enti locali hanno richiesto da tempo"

Finanza comunale, Mauro Guerra: "Servono i 5 miliardi di euro che gli enti locali hanno richiesto da tempo"
09 Aprile 2020 ore 09:22

Condivisa la posizione del Presidente Anci, Antonio Decato

“Condividiamo il grido di allarme lanciato oggi dal Presidente dell’Anci Antonio Decaro: la drammatica riduzione della capacità fiscale dei Comuni dovuta al blocco delle attività economiche per fronteggiare la crisi sanitaria, senza un sostegno straordinario dello Stato, pone i Comuni nella condizione di non disporre delle entrate necessarie per erogare servizi essenziali e fronteggiare i bisogni emergenti nella popolazione. Servono, nel prossimo decreto, i 5 miliardi di euro che gli enti locali hanno richiesto da tempo.

I Comuni, e quelli lombardi in misura particolarmente pesante e prolungata nel tempo, sono impegnati in prima fila nel garantire servizi essenziali, accompagnamento, coordinamento e sostegno ai servizi sanitari e assistenziali, protezione e coesione delle nostre comunità. Maggiori spese per il contrasto dell’emergenza e, insieme, il tracollo delle entrate, tributarie, extratributarie, da tariffe dei servizi pubblici, e così via, in mancanza di interventi urgenti e di dimensioni straordinarie di immissione di risorse per la liquidità immediata e per la prospettiva, condurrebbero al collasso ed al blocco dei Comuni e di servizi essenziali per le nostre comunità. La Lombardia e l’Italia non possono permetterselo.”
Questa la dichiarazione del Presidente di Anci Lombardia, Mauro Guerra, in merito alla presa di posizione del Presidente Anci Antonio Decaro sulla situazione in cui versano le finanze comunali.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia