Guaina liquida impermeabilizzante: quando utilizzarla?

Guaina liquida impermeabilizzante: quando utilizzarla?
29 Febbraio 2020 ore 13:00

Un modo pratico, veloce ed economico per impermeabilizzare tetti, balconi, terrazzi o pavimentazioni, che non preveda lo smantellamento delle coperture esistenti, esiste ed è rappresentato dalla guaina liquida impermeabilizzante.

Con questo termine ci si riferisce a speciali prodotti con elevate capacità idrorepellenti che, grazie alla loro consistenza liquida o gelatinosa, possono essere applicate direttamente sulle coperture già esistenti. Una volta applicati questi prodotti solidificano andando a formare un film protettivo elastico che di fatto impedisce ad acqua e umidità di filtrare al di sotto di esso ma che, allo stesso tempo, grazie alla sua elasticità non si deforma né si danneggia a seguito di sbalzi termici. Le guaine liquide sono essenzialmente composte da resine, plastificanti e polimerizzanti.

Grazie alla loro versatilità, le guaine liquide possono essere utilizzate su un’ampia gamma di supporti diversi e sono adatte sia per l’esterno, sia per interventi indoor. Possono essere applicate direttamente sulle piastrelle, in caso di pavimentazioni (in questo caso sarebbe consigliabile scegliere una guaina calpestabile) o come rivestimento per legno, calcestruzzo, fibrocemento e coperture cementizie, garantendo sempre il massimo della coprenza e dell’impermeabilizzazione. I prodotti di ultimissima generazione, inoltre, possono essere applicati con ottimi risultati anche su basi di metallo o intonaco.

Quando è meglio utilizzare una guaina liquida?

A seconda dei casi e delle esigenze è possibile optare per le tradizionali guaine bituminose o per le più innovative membrane liquide. Vediamo allora quando è meglio utilizzare una guaina liquida.

  • Superfici irregolari.

Quando si deve lavorare su superfici irregolari o in cui sono presenti elementi fissi (lucernari, tubi, antenne, etc) le guaine liquide sono la soluzione ideale poiché può essere applicata con facilità anche nei punti più difficili, senza correre il rischio di lasciare zone e scoperte.

  • Superfici calpestabili

Tetti, terrazzi e balconi sono delle estensioni delle nostre abitazioni e soprattutto in estate sono interessate da un intenso via vai. Mentre le guaine bituminose tradizionali potrebbero risentire degli effetti del calpestio, le guaine liquide calpestabili garantiscono maggiore resistenza e tenuta.

  • Supporti su cui non è possibile utilizzare la fiamma

Le tradizionali membrane bituminose per essere applicate necessitano dell’utilizzo della fiamma. Nei casi in cui per ragioni di salute o per la particolare tipologia di supporto (legno, piastrelle, etc) non sia possibile utilizzare il fuoco, è possibile optare per una membrana liquida, la cui applicazione avviene a freddo.

  • Situazioni in cui è necessario utilizzare prodotti ecologici

Le guaine liquide sono la soluzione più ecologica in fatto di impermeabilizzazione. A base di acqua, prive di solventi e con proprietà anti UV, le membrane liquide oltre a garantire alti livelli di impermeabilizzazione, garantiscono una buona resistenza all’invecchiamento e ottima adesione al sottofondo.

In conclusione, le guaine liquide impermeabilizzanti presentano numeri vantaggi legati alla loro maggiore versatilità e praticità. Facili da applicare anche senza smantellare le coperture esistenti, economiche e adatte a qualsiasi tipo di supporto, questi prodotti garantiscono ottimi risultati a fronte di una sensibile riduzione dei costi e dei tempi di lavoro. Una guaina liquida è la soluzione più veloce ed economica per dire addio a infiltrazioni e problemi di umidità.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia