Toscana

I gioielli riconosciuti Patrimonio dell'Umanità

Un museo a cielo aperto, tra città d’arte e paesaggi armoniosi

I gioielli riconosciuti Patrimonio dell'Umanità
02 Giugno 2020 ore 03:03

La Toscana è un vero museo a cielo aperto, dove le città d’arte ricche di opere uniche al mondo si alternano a borghi antichi dove il tempo sembra essersi fermato e a un paesaggio armonioso, plasmato dall’uomo, tra dolci colline e filari di cipressi. Per questo l’Unesco ha riconosciuto sette meraviglie di questa regione Patrimonio mondiale dell’Umanità.

Premiato il centro storico di Firenze, racchiuso dentro la cerca dei viali che ricalcano le antiche mura medievali con tesori come gli Uffizi e Ponte Vecchio, ma anche il centro storico di Siena, dove si trovano Palazzo Pubblico e lo splendido Duomo, e Piazza dei Miracoli a Pisa, su cui svetta la celebre Torre Pendente.

Con le sue dolci colline, i campi coltivati e i filari di cipressi anche la Val d’Orcia è Patrimonio dell’Umanità, insieme a due tra i più meravigliosi borghi delle Terre di Siena: Pienza, costruita secondo i principi rinascimentali, e San Gimignano, la città delle torri.

Completano l’elenco dei gioielli toscani le 12 Ville e i 2 Giardini Medicei della Toscana, complessi architettonici rurali edificati durante il governo dei Medici, tra il XV e la prima metà del XVIII secolo, e circondati da splendidi parchi, ideali per una gita fuori porta.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia