Come scegliere il viaggio di gruppo perfetto per te

Come scegliere il viaggio di gruppo perfetto per te
02 Dicembre 2020 ore 13:49

Scegliere un viaggio di gruppo, così da mettersi alla prova e andare alla ricerca di nuove emozioni, è sempre una buona idea. Occorre però avere le idee ben chiare prima di prenotare, provando a scoprire quale tipologia si adatti maggiormente alle proprie esigenze. 

La meta giusta per un viaggio di gruppo

È di fondamentale importanza la scelta della meta ideale. Un viaggio di gruppo è ben differente da uno in solitaria o in coppia. Occorre sottostare ad alcune regole generali ed è bene studiare con attenzione le caratteristiche dell’area di destinazione, che potrebbe caratterizzare in un modo o nell’altro l’esperienza in programma. 

Andare alla scoperta del grande nord in Islanda, tra le esperienze offerte da una delle agenzia di viaggi sivola.it, avrà di certo tempi di spostamento differenti rispetto alla scoperta delle meraviglie culturali e paesaggistiche della Sicilia

Che si cerchi l’avventura o un vero e proprio bagno di cultura, la meta farà sempre la differenza. Studiando l’itinerario proposto, ci si potrà rendere conto della lunghezza e del ritmo del viaggio. 

È necessario essere onesti con sé, accettando i propri limiti mentali e fisici. Nessuno vuol rappresentare un “peso” per il resto del gruppo, cimentandosi magari, da neofita, con il Cammino di Santiago.

La scelta del tour organizzato

È possibile organizzare un viaggio di gruppo da sé, in autonomia, coinvolgendo amici e conoscenti, oppure affidarsi a un tour operator. Si tratta di uno snodo decisionale chiave. Questa scelta può segnare la differenza tra il supporto costante di una guida disponibile h24, che porta a termine il viaggio col gruppo, e un’esperienza totalmente all’avventura. 

Anche in questo caso si richiede assoluta onestà. Ci si dovrà porre una semplice domanda: sono pronto a viaggiare, in gruppo, senza una rete di protezione? Ecco cosa rappresenta un viaggio organizzato da un tour operator: una tutela costante. 

Un viaggiatore esperto potrà però decidere di affidarsi a una guida locale per parte del viaggio, così da scoprire dettagli sul luogo altrimenti sconosciuti.

Che tipo di viaggiatore sei

Chiunque abbia viaggiato almeno un po’ nella propria vita sa rispondere a una semplice domanda: che tipo di viaggiatore sei? Sono infatti diverse le tipologie tra le quali poter scegliere quella che più si avvicina al proprio stile di viaggio.

Viaggiatore avventuroso

Il viaggiatore avventuroso è un viaggiatore esperto, che ha alle spalle esperienze in solitaria, in coppia e in gruppo. Conosce molto bene i propri limiti e i propri gusti in termini di spostamenti al di fuori del territorio noto. Non ha timore nel confrontarsi con la natura ma, al tempo stesso, ne rispetta i vari aspetti, dalla maestosità dei suoi panorami alla pericolosità dei percorsi incontaminati. 

È in grado di organizzare una propria tabella di marcia e di rispettarne i crismi, così come di adattare in parte le sue esigenze per il bene del gruppo. Non disdegna l’affiancamento di una guida locale ma preferisce poter gestire al 90% il proprio tempo in viaggio, senza dover sottostare a regole dettate da un operator.

Viaggiatore esperto

Il viaggiatore esperto vanta un buon numero d’esperienze. Sa bene come adattarsi alle esigenze del gruppo, ritenendolo molto importante per la riuscita di un viaggio avventuroso, consapevole del fatto d’aver bisogno delle capacità ed esperienze altrui per non correre rischi inutili.

Viaggiatore alle prime armi

Il viaggiatore alle prime armi sogna di poter cambiare il modo in cui si approccia normalmente alle esperienze al di fuori della propria comfort zone. Si ritrova in una fase di passaggio e necessità dell’ausilio di un gruppo guidato per riuscire a superare certi ovvi ostacoli. 

Viaggiatore di lusso

Più che un viaggiatore, il viaggiatore di lusso è un turista. Desidera relax più che avventura, avendo sempre la possibilità di poter usufruire di comfort legati alla sua vita quotidiana. Sa bene che un viaggio di gruppo richiede dei sacrifici ma, se possibile, preferisce farne il meno possibile. 

Un’esperienza all inclusive con tour guidato fa al suo caso, con garanzia di vitto e alloggio di buona qualità.

Una volta chiaro che tipo di viaggiatore si è, e qual è la propria meta ideale, è possibile trovare il partner ideale per il proprio viaggio di gruppo.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità