Sponsorizzato

Sicurezza sul lavoro: le ultime novità nella normativa

Sicurezza sul lavoro: le ultime novità nella normativa
14 Febbraio 2020 ore 07:00

Si parla tanto di sicurezza sul lavoro perché, purtroppo, in alcuni settori gli incidenti e gli infortuni potrebbero essere all’ordine del giorno se non vengono prese le dovute precauzioni. Ecco, quindi, che si parla di sistemi il cui scopo è quello di garantire al lavoratore di poter operare in ambienti sicuri.

L’incolumità fisica dei propri dipendenti è importante. Spetta al datore di lavoro il compito di andare a gestire nel miglior modo possibile quelli che sono gli aspetti principali per garantire la permanenza in un ambiente di lavoro sicuro, pulito e salubre. Solo in questo modo sarà possibile cercare di prevenire infortuni e malattie.

Tutela dei lavoratori a lavoro: ISO 45001

Da questo punto di vista il 12 Marzo 2018 c’è stata una vera e propria rivoluzione. La ISO 45001 Sistemi di gestione per la salute e sicurezza sul lavoro mette in chiaro tutto quello che è necessario al fine di garantire la tutela dei lavoratori negli vari ambienti di lavoro.

Questa norma sostituisce la precedente che è, nello specifico, la OHSAS 18001. Al momento tutte le aziende certificate OHSAS 18001 dovrebbero capire in che modo migrare verso la ISO 45001. Per farlo, il consiglio è quello di andare a interpellare dei tecnici in grado di analizzare la propria situazione, individuando quelli che sono gli obblighi e le soluzioni migliori. I tecnici del Gruppo Maurizi possono fornire un valido aiuto in questo caso. La migrazione potrebbe, infatti, risultare complessa poiché richiede una serie di analisi preliminari approfondite, di dati tecnici e così via.

Quello che cambia è che con la ISO 45001 un’azienda ha la possibilità di dimostrare di essere perfettamente in linea con quelle che sono le linee guida del D.Lgs 81/2008. Non adempiere a quanto prescritto comporta, infatti, il rischio di sanzioni penali.

Ma non solo: si potrà acquisire una immagine migliore, di azienda attenta a quelli che sono gli standard necessari per salvaguardare l’incolumità dei lavoratori e la salubrità dei dipendenti. Questo permetterà di avere più possibilità di vincere delle gare d’appalto ma anche di avere una minore probabilità di infortuni sul lavoro.

Tutti vantaggi che possono portare anche un tornaconto economico di non poco conto. Non resta, quindi, che studiare la normativa e cercare i migliori professionisti in grado di aiutare la propria azienda a ottenere questa nuova certificazione che permetterà di migliorare la vita dei lavoratori nell’azienda e di avere delle nuove opportunità.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia