Burraco, alcuni suggerimenti e strategie utili per vincere

Burraco, alcuni suggerimenti e strategie utili per vincere
Idee & Consigli 10 Settembre 2021 ore 07:50

Nel corso degli ultimi anni, il gioco del burraco sta tornando nuovamente alla ribalta. Un successo che è legato al fatto che ci sono diversi fattori, all’interno dello sviluppo del gioco, che fanno molto più la differenza in confronto alla dea bendata.

Il burraco, in effetti, è uno di quei giochi di carte in cui le capacità e il livello di bravura di un giocatore possono davvero fare la differenza. Un gioco strategico a tutti gli effetti, a cui è possibile prendere parte molto facilmente anche online, visto che ci sono numerose piattaforme che si occupano di burraco, mettendo a disposizione non solo tavoli, ma pure tante informazioni e suggerimenti che possono tornare decisamente utili in qualsiasi fase della partita. È chiaro che nelle partite in cui si gioca in coppia, le strategie non portano ad alcun risultato se non vengono seguite in modo preciso da entrambi i giocatori della coppia.

Le strategie migliori da seguire: il Controgioco

Ci sono numerose tattiche che i giocatori di burraco tendono ad adottare. Tra le altre troviamo sicuramente anche quelle denominate Cambio carta, Compressione dell’avversario, Scarto di una carta utile e Controgioco.

Partiamo proprio dalla strategia Controgioco, che si caratterizza per essere probabilmente quella più semplice di tutto, ma al tempo stesso anche quella maggiormente efficace. Infatti, questa tattica prevede di calare il maggior numero possibile di combinazioni, così come di sequenze, che devono essere uguali, oppure il più uguali possibile a quelle dell’avversario.

Alla base di questa strategia c’è l’intenzione di provare a bloccare i vari sfidanti nell’estendere le proprie scale. Ci sono due tipologie di controgioco. La prima è quella attiva, in cui è previsto di effettuare l’apertura di una sequenza che somiglia molto a quella dell’avversario, provando a sfruttare tutte quelle carte che mancano a quest’ultimo. Altrimenti, c’è il tipo passivo, che prevede l’apertura del gioco usando le stesse carte già impiegate dall’avversario.

Il cambio carta e la Compressione dell’avversario

Questa strategia viene impiegata nel momento in cui tutti e due i giocatori che fanno parte di una coppia hanno un numero limitato di carte in mano e sono pronti per la chiusura, ma non hanno portato a termine la composizione del burraco. La tattica prevede di raccogliere sempre lo scarto dell’avversario, gettando l’ultima carta che era tra le mani. Così facendo, ecco che si poterà il proprio sfidante a giocare sempre con una sola carta.

La compressione dell’avversario viene sfruttata, nella maggior parte dei casi, solo ed esclusivamente da parte di giocatori che hanno un certo livello di esperienza. Infatti, si tratta di una tattica che si mette in atto in modo decisamente complicato. Non solo, dal momento che si tratta di una strategia piuttosto difficile da mantenere per tutto il tempo della partita.

Per proseguire su questa strategia, la cosa migliore da fare è che uno dei due giocatori della coppia, ma anche tutti e due, provano sempre a raccogliere dal pozzetto. In questo modo, un simile atteggiamento porterà l’avversario a usare il tallone.

Infine, troviamo anche la strategia dello scarto di una carta utile. Si tratta, in realtà, di una tattica che rientra tra quelle denominate “di chiusura”. In poche parole, lo scarto di una carta può rendere un po’ più lento il gioco degli avversari. Infatti, questi ultimi, provando a pescare dal tallone per cercare di fare burraco, si troveranno davanti a loro sempre più carte sul monte degli scarti. Nel momento in cui il quantitativo degli scarti sarà sufficiente, ecco che si potrà gettare la carta utile, quella di cui erano alla ricerca. In questo caso, faranno certamente burraco, ma non avranno la possibilità di chiudere proprio per via del fatto che avranno preso un numero considerevole di carte.