Idee & Consigli

Manutenzione impianti di climatizzazione per aziende, perché è importante

Manutenzione impianti di climatizzazione per aziende, perché è importante
Idee & Consigli 25 Luglio 2022 ore 07:00

Se all’interno della vostra azienda avete già installato o avete intenzione di installare un impianto di climatizzazione per combattere sia il caldo sia il freddo è bene sapere che, per far sì che questi impianti durino a lungo, hanno bisogno di manutenzione periodica. Tutti quegli impianti che non vengono controllati o puliti a cadenza fissa potrebbero riscontrare dei problemi e un cattivo malfunzionamento che andrà a incidere inevitabilmente sulla vita dell’impianto stesso.

Quando si parla di manutenzione, si intende comunque un’operazione delicata da fare: solo gli esperti nel settore garantiranno un risultato finale impeccabile. Se siete di Bergamo, affidarsi a emmetre clima service, azienda leader nel campo della manutenzione impianti di climatizzazione, è la scelta migliore se si è alla ricerca di professionalità e competenza. Vediamo insieme perché è importante non trascurare la manutenzione di questi impianti e cosa prevede la legge.

Manutenzione impianti condizionamento normativa

Ogni intervento di manutenzione impianti verrà segnato in un apposito libretto di impianto per la climatizzazione, sia essa estiva o invernale. All’interno di questo libretto, che potremmo definire come la carta di identità del proprio impianto, si possono trovare, oltre alla scheda tecnica dell’impianto stesso, anche tutte le modifiche che sono state apportate durante gli anni di vita del macchinario.

Per avere sia una cronologia di tutto ciò che l’impianto ha subito nel tempo e anche per garantire all’impianto di rispettare la normativa, bisogna aggiornare sempre il proprio libretto. In questo modo, si avrà un climatizzatore perfettamente funzionante anche dal punto di vista energetico nel rispetto della legge.

Possedere un libretto di impianto è obbligatorio come è un obbligatorio aggiornarlo. Inoltre, è necessario anche aggiornare il vecchio libretto con il nuovo modello qualora non l’aveste fatto. Facciamo chiarezza: per la manutenzione impianti condizionamento la normativa di riferimento è DPR 74/2013, art. 7, c. 5. Secondo quanto riportato, dal 15 ottobre 2014 è obbligatorio per la legge dotarsi del nuovo libretto per ogni impianto di climatizzazione invernale ed estiva presente negli edifici.

Perché è importante la manutenzione degli  impianti di climatizzazione

La manutenzione degli impianti di climatizzazione non deve essere mai trascurata o rimandata eccessivamente: questo potrebbe danneggiare alcune componenti dell’impianto e andare a compromettere le sue prestazioni rendendolo meno efficace.

Solitamente si è abituati a contattare esperti nel settore solo quando si presenta un determinato problema o guasto; quindi, solo quando l’impianto funziona male o non funziona. In realtà, molti problemi potrebbero essere evitati se l’impianto ricevesse periodicamente una manutenzione.

Infatti, eseguire una manutenzione impianti di climatizzazione può abbattere i costi dei futuri interventi. Ad esempio, se si dovesse rompere un pezzo dell’impianto, potrebbe andare a danneggiarsi anche un altro, una sorta di reazione a catena. Questo comporta una spesa più onerosa perché ci sarebbero più problemi tecnici da risolvere tutti insieme. Se, invece, ci fosse una costante manutenzione di impianti di climatizzazione, molti problemi potrebbero essere risolti per tempo.

Da precisare che, a oggi, ci sono degli interventi di manutenzione obbligatori. Tra questi c’è, ad esempio, la pulizia delle batterie, la sanificazione degli elementi dell’impianto. Dopo aver terminato un intervento di manutenzione degli impianti di climatizzazione, si dovrà annotare e registrare il tutto sul libretto d’impianti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter