Idee & Consigli
software gestionali

Software gestionale, una valida risorsa per le aziende se ottimizzata correttamente

Software gestionale, una valida risorsa per le aziende se ottimizzata correttamente
Idee & Consigli 08 Febbraio 2022 ore 07:00

I software gestionali fanno ormai parte del patrimonio aziendale di ditte e società. Soprattutto nel periodo di pandemia, che è coinciso con una notevole implementazione dei servizi digitali, si è registrata una notevole richiesta di questi strumenti.

Se la diffusione dei software gestionali è ormai un dato consolidato ed acclarato, c'è però da porsi una domanda: le aziende hanno la giusta maturità e competenze per sfruttarne appieno i vantaggi?

Una domanda che si sono posti gli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano e AssoSoftware, che hanno studiato quelle realtà digitali, 574 PMI e PA nella survey, che si sono dotate di un software.

Ebbene dalla ricerca sono emerse alcune criticità che vanno risolte per proseguire il percorso verso la digitalizzazione. Non è importante solo dotarsi del giusto software, ma anche utilizzarlo al meglio.

Un primo dato che salta agli occhi è la scarsa integrazione tra i software gestionali. In pratica il software viene usato per esigenze tattiche, ma senza una visione completa ed olistica sulla digitalizzazione d'impresa.

Tutto questo dipende anche da un altro fattore: la mancanza di tecnici specializzati nell'utilizzo di questi strumenti. Mancanza di competenze tecniche ed assenza di una visione strategica sul digitale rischiano di far perdere importanti opportunità per la crescita aziendale italiana.

Le aziende devono quindi lavorare su due fronti: formare adeguatamente il personale ed allenare la loro capacità di resilienza, intesa come capacità di adattarsi ai nuovi cambiamenti che, oltre che vantaggiosi, sono inevitabili alla luce della digital transformation ormai in atto.

In sostanza manca la maturità, intesa come esperienza, per l'uso dei software gestionali.

Un altro problema emerso dalla ricerca è l'eccessiva frammentazione dei processi. Esistono diversi software gestionali che hanno differenti impatti sulle prestazioni. Le aziende non riescono ad integrarli, quindi c'è il rischio che ogni team di lavoro vada per conto suo senza una perfetta sinergia.

Gli sforzi invece dovrebbero confluire tutti nella stessa direzione e, per farlo, è necessaria una perfetta integrazione tra i sistemi, compresi ovviamente i software delle varie aree aziendali.

Nelle aziende di commercio e negli e-commerce, ad esempio, logistica e magazzino rischiano di seguire dinamiche diverse e slegate dai processi di approvvigionamento e produzione. 

Sono invece aree che dovrebbero camminare di pari passo, a beneficio della crescita digitale ed economica dell'azienda.

Dall’analisi è emerso che solo poche aziende sfruttano al massimo i benefici dei software, condizione che rallenta la crescita aziendale in Italia.

La soluzione migliore è quindi dotarsi di un software gestionale capace di snellire e facilitare tutti i processi aziendali nell'ottica della digitalizzazione.

Tra i migliori sul mercato spicca Easyfatt di Danea, scelto da aziende, artigiani, professionisti e gestori di e-commerce.

Il software offre un valido supporto per la vendita, la fatturazione, la gestione di acquisti, di magazzino e dei pagamenti e vanta un notevole livello di personalizzazione, dando ad ogni soggetto la capacità di scegliere il modello preferito tra quelli presenti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter