Idee & Consigli

Vendita o Locazione della casa: scopriamo l’importanza dell’APE

Vendita o Locazione della casa: scopriamo l’importanza dell’APE
Idee & Consigli 21 Settembre 2021 ore 09:47

Comunemente chiamato ACE ovvero attestato di certificazione energetica, ha cambiato successivamente nome in APE, acronimo di attestato prestazione energetica; in ogni caso è bene sapere che qualunque delle due sigla usate, si sta parlando della medesima cosa ovvero della certificazione che attesta la prestazione energetica.

Nel mercato immobiliare sono molteplici i documenti necessari sia nel caso in cui si voglia vendere, acquistare o affittare e, la prestazione energetica, rientra tra uno di quei documenti. 

Per poter disporre di questo documento, troviamo diverse aziende che se occupano; tra tutte spicca l’azienda leader del settore “ACE Consulting Certificazione Energetica” una realtà che opera con grande successo su tutto il territorio di Bergamo e provincia con il loro servizio di Certificazione Energetica Bergamo

Certificazione energetica, che cos’è?  

La certificazione energetica è un documento specifico che rappresenta le caratteristiche energetiche di un edificio, indipendentemente che esso sia un appartamento, una casa indipendente o un immobile commerciale.  

È uno strumento che viene utilizzato per accertare le prestazioni energetiche

Quando serve la certificazione energetica

Essere in possesso del’ APE, è assolutamente necessario in alcuni casi sia per motivi previsti dalla legge, sia per poter usufruire di determinati servizi. Per questo è indispensabile rivolgersi a una ditta esperta, come ACE Consulting Certificazione Energetica.

Vediamo quali sono: 

  • Compravendita di un immobile
  • Stipula di contratti di affitto
  • Pubblicazione di annunci di tipo commerciale che hanno come scopo la vendita o l’affitto
  • Stabili in costruzione
  • Interventi di ricostruzione e demolizione di immobili
  • Stabili in via di ristrutturazione di primo o secondo livello
  • Ampliamenti volumetrici o recuperi abitativi di sottotetti già esistenti
  • Richiesta di incentivi statali o sgravi di tipo fiscale
  • Richiesta di Bonus casa

Queste sono le situazioni in cui la certificazione è richiesta dalla legge e senza la quale sarebbe impossibile procedere, ma c’è un’altra situazione, meno nota, per la quale essere in possesso di certificazione energetica può essere utile, ovvero un risparmio. 

Risparmiare con la certificazione energetica

Risparmiare con la certificazione energetica è un concetto attuale e attuabile. Nel momento in cui abitiamo, compriamo o affittiamo un’immobile, ci sono alcuni criteri che possono avere un peso o un valore che ne abbassano o alzano l’abitabilità; consequenzialmente nel caso in cui vendiamo o affittiamo, potrebbero dare valore aggiunto o toglierlo e quindi determinare un valore monetario maggiore o minore.

Pensiamo alle fredde giornate invernali e a quanto sia piacevole tornare a casa ed essere avvolti dal suo calore che “sa proprio di casa” o quando invece in estate ci si rifugia al suo interno per trovare freschezza e il venticello fresco mentre si è sdraiati sul divano; quando questo non succede, la comodità viene un po’ meno. 

Richiedere la classe energetica ci aiuterà a capire la classe in cui si trova l’immobile e, adottando alcuni tipi di accorgimenti agli impianti di servizio e direttamente alla struttura, si potrà migliorare ed alzare la classe energetica di appartenenza, risparmiando sui consumi e migliorando in maniera davvero molto considerevole la sua abitabilità, le comodità e tutti i comfort che ne derivano.