Soluzioni naturali per stare bene: ecco cos'è la Chanca Piedra

Soluzioni naturali per stare bene: ecco cos'è la Chanca Piedra
30 Marzo 2020 ore 09:44

Negli ultimi decenni sembrano essere aumentati a dismisura, con una diffusione praticamente capillare: i rimedi naturali per qualsiasi tipologia di malanno sono ormai più che diffusi. Nel ruolo di integratori di una cura a base di farmaci classici o, talvolta, addirittura come loro sostituti: a discrezione ovviamente del paziente. Non sempre infatti il risultato è garantito con questo tipo di rimedi, e non tutti i medici ne consigliano o addirittura ne approvano l’utilizzo.

Un rappresentante molto valido della categoria può però essere considerato la Chanca Piedra, nome che ai più risulterà assolutamente sconosciuto. Eppure, questa pianta oltre ad essere particolarmente disponibile sul mercato ha dimostrato nel corso degli anni di poter essere davvero molto efficace per la nostra salute, in una serie di circostanze. Andiamo a vedere di che cosa si tratta e quali sono i suoi benefici.

Chanca Piedra: che cos’è

Partiamo quindi dalle basi: che cos’è la Chanca Piedra? La storia è antica e particolare, e deriva dalla Phyllanthus niruri: una pianta tropicale molto diffusa e piuttosto comune nelle aree costiere, nome scientifico che può essere tradotto con l’italiano Fillanto. Visti i poteri benefici che dimostrava sull’organismo umano già in tempi antichi però, le popolazioni amazzoniche che ne facevano largo utilizzo la soprannominarono proprio Chanca Piedra sotto gli influssi spagnoli.

Oggi, quindi, la Chanca Piedra che troviamo facilmente in commercio è un rimedio a base di erbe naturali, utilizzata per produrre medicina tradizionale. Ma quali sono questi benefici che la pianta porterebbe al corpo umano, e che erano stati già scoperti in tempi così antichi? Va detto che gli usi completi sono ancora oggi in fase di studio, ma alcuni sono ormai celebri.

Cominciamo quindi con quelli più semplici e diretti, per poi concentrarci nel prossimo paragrafo su quelli più inaspettati. Prima fra tutte, l’utilità che potremmo definire come più comune: la pianta risulta infatti essere un utile rimedio per abbassare la febbre, così come di avere una funzione propedeutica alla scomparsa di mal di gola e influenza.

Risultati accertati anche per quanto riguarda il dolore articolare, che con l’assunzione di questo rimedio sembra essere alleviato. Non solo, perché la Chanca Piedra ha dimostrato negli anni di poter essere molto utile anche per curare due problematiche sempre più diffuse: l’ipertensione e la glicemia alta. Per quanto riguarda la prima, si tratta di una problematica sempre più comune, e può verificarsi o per ragioni genetiche o per altre svariate motivazioni, dallo stile di vita alla condotta alimentare. Qualsiasi sia la causa di pressione alta o eccessivo zucchero nel sangue, la pianta in questione ha dato risultati importanti anche in questi campi.

I benefici più incredibili

Passiamo adesso a tutte quelle situazioni un po’ più complicate, per le quali non ci aspetteremmo che un comune rimedio naturale possa sortire gli effetti sperati in maniera consistente. E invece, come primo esempio, possiamo portare il fatto che molte persone utilizzano la Chanca Piedra contro i problemi al fegato, uno su tutti l’epatite B. Come? Andando ad aiutare il regolare processo del fegato stesso, nel suo compito di eliminazione delle tossine dannose.

Infine, sembra che gli effetti benefici possano essere percepiti anche per la cura dei calcoli renali: una problematica particolarmente dolorosa e persistente, difficile da debellare in tempi brevi. Assumendo quotidianamente questo rimedio naturale, sembra infatti che il dolore possa essere alleviato. Ad ogni modo, come abbiamo precisato in precedenza, gli effetti della Chanca Piedra sono ancora oggetto di studio per comprendere fino a dove questo rimedio può davvero spingersi: è probabile che nei prossimi anni la sua notorietà crescerà sempre di più.

Fonte: lettoquotidiano.it

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia