doppio risparmio

I vantaggi di gomme ricostruite

Utilizzandole si può ottenere sia un risparmio economico che in termini ambientali

I vantaggi di gomme ricostruite
18 Giugno 2020 ore 19:11

Quali sono i vantaggi di gomme ricostruite? Che cosa s’intende con pneumatici di questo tipo? Si tratta di pneumatici usati, recuperati e conseguentemente rigenerati. In sostanza per ricostruirne uno serve privarlo del vecchio battistrada consumato, sostituendolo con uno nuovo. In seguito questo subisce il processo di vulcanizzazione, ossia il processo in cui la gomma si fonde unendosi a quella che si desidera recuperare. Si riconoscono dalla presenza della lettera R, iniziale di «Retread», «pneumatico ricostruito».

I vantaggi di gomme ricostruite

Secondo il bilancio sulla ricostruzione di pneumatici in Italia nel 2019 redatto da Airp (Associazione Italiana Ricostruttori Pneumatici) il risparmio ottenuto l’anno scorso con l’impiego di pneumatici ricostruiti è pari a 54,8 milioni di euro. E inoltre i consumi energetici si sono ridotti di 23,3 milioni di litri di petrolio ed equivalenti, sono state risparmiate anche 17.150 tonnellate di materie prime e 9.090 tonnellate di CO2.

Un risparmio per l’ambiente

In generale con la ricostruzione si è evitato di immettere nell’ambiente 20.580 tonnellate di pneumatici, soltanto nel nostro Paese. Inutile dire che devono essere dei professionisti ad eseguire la ricostruzione dello pneumatico. Va ricordato poi che tali gomme si avvicinano molto in termini di prestazioni a delle gomme nuove. In linea di massima la differenza sostanziale è la presenza di una saldatura che non è presente in una gomma nuova.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia