DATO STORICO

Coronavirus: domenica 24 maggio zero morti in Lombardia. Fontana: "Da prendere con le pinze"

E' la prima volta dall'inizio dell'epidemia, ma la Regione resta cauta: "E' già capitato, in occasione di festività o fine settimane degli scorsi mesi, che i dati non fossero del tutto aggiornati".

Coronavirus: domenica 24 maggio zero morti in Lombardia. Fontana: "Da prendere con le pinze"
25 Maggio 2020 ore 13:36

Nella giornata di ieri, domenica 24 maggio 2020 è stato diffuso – come di consueto dall’inizio dell’epidemia – l’aggiornamento relativo a contagi, decessi e pazienti guariti in Lombardia. Una voce ha catturato l’attenzione nazionale, trattandosi della regione maggiormente colpita da Covid-19: non vi erano notizie di decessi registrati sul territorio lombardo. Un evento pressoché unico dopo settimane (diventate mesi) in cui la conta dei morti legati al virus è divenuto un passaggio tristemente quotidiano. Sulla questione è intervenuto anche il governatore Attilio Fontana, che frena gli entusiasmi richiamando alla prudenza.

Coronavirus in Lombardia: domenica 24 maggio nessun decesso

Ecco i dati della giornata di oggi, domenica 24 maggio. Per quanto riguarda la voce decessi si specifica che i flussi provenienti dalla rete ospedaliera e le anagrafi territoriali oggi non hanno segnalato decessi.

Escordisce con questa nota iniziale Regione Lombardia, prima di snocciolare i dati relativi a contagi, guariti, terapie intensive e tamponi legati a domenica 24 maggio.

“I tamponi effettuati sono 11.457, il totale complessivo è di 670.241 285. I nuovi positivi, ieri erano 441. Oggi il rapporto con i tamponi giornalieri è del 2,5%. Gli attualmente positivi sono 25.614, -16 rispetto a ieri. Il totale complessivo dei positivi dall’inizio della pandemia a oggi: 87.110. I guariti/dimessi sono +301 rispetto a ieri (688): il totale complessivo è di 45.656. Continua il calo dei ricoveri in terapia intensiva: -2 nelle ultime 24 ore, il totale complessivo è 197. I ricoverati non in terapia intensiva: -9. Il totale complessivo: 4.017. Il dato complessivo sui decessi è fermo a 15.840. Assenza di nuovi decessi, per la prima volta dall’inizio dell’epidemia a febbraio: la regione ha appunto comunicato di non aver ricevuto dati dalla rete ospedaliera e dalle anagrafi dei Comuni. E’ già capitato, in occasione di festività o fine settimane degli scorsi mesi, che i dati non fossero del tutto aggiornati e quelli mancanti siano stati aggiunti il giorno dopo.”

Fontana: “Dato da prendere con le pinze”

Se confermata si tratterebbe di una notizia significativa – ovviamente nessuno si aspetterebbe in seguito a questo dato di non leggere più di decessi legati a Covid-19 sul territorio – ma potrebbe trattarsi di un’importante iniezione di fiducia che conferma un trend positivo. Sceglie la via della cautela il governatore Attilio Fontana che invita alla calma, sottolineando che il dato “va preso con le pinze”, ribadendo nuovamente che “la comunicazione dei dati non è sempre precisa e perfetta, a volte arriva in ritardo, nonostante si tratti di numeri ufficiali“. Il leghista pone invece l’accento sul numero dei nuovi contagi che farebbe ben sperare a patto, insiste il governatore, che si mantengano atteggiamenti responsabili. Fontana punta infatti il dito contro movide e assembramenti che si sono visti negli ultimi giorni in diverse città lombarde. La battaglia non è finita.

Cauto l’assessore Giulio Gallera

“Il dato di zero decessi in Lombardia diffuso ieri guardiamolo con prudenza: è successo all’inizio di ogni mese che arrivano anche un centinaio di decessi legati alle anagrafi dei Comuni che non vengono aggiornate quotidianamente” e ieri dai nostri ospedali è arrivato il dato che segnalava nessun decesso, ma era domenica. Non vorrei oggi essere euforico su un dato che sarebbe significativo, ma registrare poi una forte smentita”.

Ha detto l’assessore al Welfare della Lombardia, Giulio Gallera.

Giorgio Gori: “Notizia che aspettavamo”

Anche il primo cittadino di Bergamo – fra le città colpite in maniera più drammatica dall’epidemia – Giorgio Gori ha commentato l’evento dichiarando che si tratta della notizia che tutti stavamo aspettando, se dovesse essere confermata. Gori invita a non esaltarsi mettendo in conto che domani potrebbero esserci nuovi decessi, ciò che conta è che si tratti di un altro passo avanti verso una situazione “sotto controllo”.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia