Da Lega a Forza Italia

Fondi ai Comuni: "Non bastano", "I più colpiti sono quelli che ricevono di meno"

Concordi le critiche alle misure di sostegno per i Municipi annunciate sabato sera dal premier Conte e dal Ministro dell'Economia Gualtieri.

31 Marzo 2020 ore 12:45

Sia in casa Lega che nelle fila di Forza Italia sono concordi le critiche alle misure di sostegno per i Municipi annunciate sabato sera dal premier Conte e dal Ministro dell’Economia Gualtieri e poi dettagliate Amministrazione per Amministrazione nella giornata di lunedì.

La Lega: “Più colpiti quelli che ricevono di meno”

“La disparità è evidente e appare chiara quando si confrontano Comuni che hanno circa lo stesso numero di abitanti. Quattro esempi: Alzano Lombardo (BG -uno dei più tristemente colpiti dal virus) che ha 13655 abitanti riceve 72.392 euro; Bellizzi (SA – 13546 abitanti) riceve 12.5446 euro. Besana Brianza (MB 15532 abitanti) riceve 82.343 euro; Taurianova (RC – 15458 abitanti) ne riceve 144.061. Monza (123397 abitanti) riceve 65.1582 euro mentre Giugliano (NA – 123490 abitanti) ne ottiene 1.204.772; Milano con un 1.38 mln di abitanti riceve meno di Napoli che di abitanti ne ha 959 mila: 7,2 milioni di euro del capoluogo lombardo contro i 7,6 della città partenopea”.

L’analisi è di Alessandro Corbetta, consigliere regionale della Lega, nel commentare il provvedimento del Governo Conte che stanzia 400 milioni ai Comuni italiani: secondo il politico lumbard il criterio di ripartizione dei fondi destinati dal Governo ai comuni italiani, inversamente proporzionale al Pil prodotto, ha finito per penalizzare i Comuni più colpiti dall’emergenza Coronavirus.

“E’ un governo palesemente nemico della Lombardia che usa due pesi e due misure. Le comunità che hanno dovuto pagare il prezzo più alto, in termini di persone che hanno perso la vita e di pazienti contagiati o ricoverati, sono quelle che hanno ricevuto meno soldi. Certo nei nostri Comuni il reddito pro-capite, data anche la minore percentuale di evasione fiscale rispetto al sud, risulta più alto ma è altrettanto alto il costo della vita e molti sono i nostri cittadini in forte difficoltà che necessitano un aiuto e molti di più lo saranno se l’emergenza non dovesse rientrare a breve”.

Forza Italia: “I fondi del Governo non bastano”

“Basta con le chiacchiere: dal governo servono fatti. Soprattutto stanziamenti proporzionati ad un’emergenza che ha colpito duro la Lombardia, dove sono morte migliaia e migliaia di persone, dove famiglie gravemente segnate da lutti, difficoltà economiche, sociali e personali, vivono drammaticamente il problema di fare la spesa, pagare mutui, affitti, bollette, e tirare alla fine del mese. I 400 milioni stanziati dall’esecutivo e l’anticipo dei 4 miliardi già dovuti ai Comuni non bastano neppure per iniziare”.

A suonare la carica è l’europarlamentare azzurro Massimiliano Salini, nel lanciare il videomessaggio dei sindaci lombardi FI, tredici rappresentanti delle Istituzioni tutti concordi.

Sono: Pietro Orrù (Vilminore di Scalve, Bg), Luca Veggian (Carate Brianza, Mb), Alberto Villa (Pessano con Bornago, Mi), Giovanni Ferretti De Luca (Rozzano, Mi), Giovanni Arrigoni Battaia (Barzio, Lc), Mauro Salvalaglio (Secugnago, Lo), Giuseppe Brandani (San Giacomo delle Segnate, Mn), Dario Allevi (Monza), Andrea Itraloni (Copiano, Pv), Pietro Zappamiglio (Gorla Maggiore, Va), Giuliana Castelnuovo (Albavilla, Co), Gabriele Gallina (Soncino, Cr), Nicoletta Maestri (Calcinato, Bs).

 

 

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia