Glossario dell'epidemia

Perché si chiama Coronavirus? Che cos'è il Covid-19

Il motivo del nome è dato proprio dall'aspetto simile a una corona, osservando il virus al microscopio.

26 Febbraio 2020 ore 18:00

Coronavirus e Covid-19 sono due termini con i quali abbiamo improvvisamente familiarizzato negli ultimi tempi a causa dei fatti di cronaca. Li nominiamo di continuo, ma sappiamo realmente di cosa stiamo parlando e il perché di questi nomi? Vediamo di fare chiarezza.

Perché si chiama Coronavirus?

Con il termine Coronavirus in realtà ci si riferisce a una vasta famiglia di virus che causano malattie che vanno dal comune raffreddore a malattie più gravi come la Sindrome respiratoria mediorientale (MERS) e la Sindrome respiratoria acuta grave (SARS). Il motivo del loro nome è dato proprio dal loro aspetto simile a una corona se osservati al microscopio. Ad oggi la scienza ci dice che sette Coronavirus hanno dimostrato di essere in grado di infettare l’uomo:

  • Coronavirus umani comuni: HCoV-OC43 e HCoV-HKU1 (Betacoronavirus) e HCoV-229E e HCoV-NL63 (Alphacoronavirus); essi possono causare raffreddori comuni ma anche gravi infezioni del tratto respiratorio inferiore.
  • Altri Coronavirus umani (Betacoronavirus): SARS-CoV, MERS-CoV e 2019-nCoV (ora denominato SARS-CoV-2), ovvero quello che ci sta interessando più direttamente ora.

Cos’è il Covid-19

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia