Prodotto ritirato

Rischio filamenti di vetro nella Coca Cola prodotta a Verona

Maxi richiamo in tutta Italia di numerosi lotti prodotti a Nogara, in Veneto.

Rischio filamenti di vetro nella Coca Cola prodotta a Verona
18 Febbraio 2020 ore 17:59

Un’allerta alimentare appena diffusa (sono le 17.40 di martedì 18 febbraio 2020) riguarda uno dei prodotti più noti e diffusi in commercio, la Coca Cola. Il rischio è che vi possano essere filamenti di vetro nelle bottiglie: da qui il maxi richiamo in tutta Italia di numerosi lotti prodotti a Nogara, in Provincia di Verona.

Coca Cola prodotta a Verona

Il richiamo è stato ripreso anche dallo sportello dei diritti di presieduto da Giovanni D’Agata. Il Ministero della Salute ha pubblicato ben otto avvisi di richiamo per altrettanti lotti di Coca Cola, la bevanda più famosa al mondo. L’avviso riguarda bottigliette in vetro da 20 cl vendute in confezioni da 6 unità. Nel motivo del richiamo si legge: “Possibile presenza di corpi estranei (filamenti di vetro)” nelle bottigliette.

Rischio filamenti di vetro: i lotti ritirati

Ecco l’elenco completo dei lotti indicati e richiamati, che provvederemo ad aggiornare in caso di ulteriori avvisi:

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L200108, data di scadenza 07-07-2021;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L200107, data di scadenza 06-01-2021;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L191220, data di scadenza 19-12-2020;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L191221, data di scadenza 20-12-2020;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L200109, data di scadenza 08-01-2021;

◾Coca-Cola Zero Zuccheri, lotto n° L200109, data di scadenza 10-07-2020;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L191219, data di scadenza 17-12-2020;

◾Coca-Cola Original Taste, lotto n° L191219, data di scadenza 18-12-2020.

Ecco come comportarsi

Come accaduto con altri richiami simili, rileva Giovanni D’Agata:

“E’ utile seguire le raccomandazioni fornite dalla multinazionale ed in particolare di “verificare il numero di lotto riportato sul collo della bottiglia: qualora corrispondesse a quelli coinvolti, vi invitiamo a non consumare la bevanda e contattare il nostro Numero Verde – 800 534 934 – per provvedere alla sostituzione. In ogni caso, ricordiamo che è sempre possibile rivolgersi al punto vendita dove si è stato acquistato il prodotto per chiedere la sostituzione o la restituzione del prezzo d’acquisto”.

Da PrimaVerona.it

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia