con il patrocinio del Senato

Seriate, dal Majorana il docufilm che racconta i disagi di ragazzi e docenti durante il Covid

Si intitola "La porta verso il futuro" e raccoglie i contributi di studenti e insegnanti che hanno condiviso spunti e riflessioni su quello che hanno vissuto in questi mesi

Scuola Seriate, 04 Maggio 2021 ore 01:44

Oggi, a distanza di un anno dal termine del primo lockdown,  esce La porta verso il futuro, docufilm scritto e diretto da Alberto Nacci, regista nato a Trapani nel 1957, che raccoglie contributi degli studenti del Majorana di Seriate che hanno condiviso spunti e riflessioni su quello che hanno vissuto in questi mesi di didattica a distanza, lutti, disagi e socialità mutilata.

«Bergamo è stata travolta dal virus - ha spiegato il regista - e anche la comunità scolastica ha vissuto in modo drammatico i mesi in cui le sirene delle ambulanze erano la colonna sonora delle lunghe giornate in lockdown. La scuola è uno spaccato della società, il luogo in cui convivono persone provenienti da tutte le fasce sociali e su questo territorio il virus ha mietuto vittime in molte famiglie. Attraverso le voci di docenti, studenti e della DS dell’IISS Ettore Majorana di Seriate in 12 minuti ho cercato di raccontare come il mondo della scuola abbia vissuto questo terribile periodo in cui allievi e insegnanti hanno condiviso paure, ansie, preoccupazioni, ma anche la consapevolezza che questa esperienza abbia fatto scoprire cose nuove».

Il progetto era inizialmente nato dentro la scuola e doveva avere una circolazione limitata all'istituto, ma mentre prendeva forma è nato il desiderio di condividerlo in primis con la rete scolastica "Scuole che Promuovono Salute" , e in seguito di renderlo disponibile a tutti attraverso il canale YouTube del regista.

Il progetto ha ricevuto anche il patrocinio del Senato ed è stato presentato lunedì 3 maggio in una conferenza in cui sono intervenuti Patrizia Graziani (dirigente dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Bergamo), Enrico Ricci (Prefetto di Bergamo), Massimo Giupponi (Direttore Generale di Ats Bergamo), Anna Maria Crotti (Dirigente Scolastico del Majorana), Alessandro Mazzaferro (referente provinciale della rete "Scuole che Promuovono Salute"), oltre che il regista Nacci.