Scuola
"Adotta una scuola"

Gestione delle positività: 46 pediatri bergamaschi daranno una mano alle scuole

In Bergamasca l'organico dei pediatri di famiglia conta 131 professionisti, ha dato la propria disponibilità all'iniziativa circa un terzo dei medici

Gestione delle positività: 46 pediatri bergamaschi daranno una mano alle scuole
Scuola Bergamo, 03 Febbraio 2022 ore 16:34

Sono 46 i pediatri bergamaschi che hanno dato la propria disponibilità all’Ats per partecipare al progetto “Adotta una scuola”, iniziativa ideata per alleggerire il carico di lavoro in capo alle scuole nella gestione delle positività al Covid.

«Su un organico di 131 pediatri di famiglia, in 110 hanno dato un riscontro alla proposta di Ats – specifica il dottor Michele Sofia, direttore sanitario di Ats Bergamo -. Di questi 110 professionisti, 46 hanno dato la propria disponibilità a partecipare al progetto, indicando anche l’istituto comprensivo. Quindi, circa un terzo dei pediatri di famiglia della provincia di Bergamo sarà nelle scuole per rendere operativa l’iniziativa, il cui avvio è previsto nelle prossime settimane».

Dal punto di vista operativo l’Agenzia di tutela della salute si farà carico di contattare l’istituto comprensivo indicato e, verificata la disponibilità della scuola, lo metterà in comunicazione con il pediatra, con il coinvolgimento del provveditorato e del dipartimento di cure primarie.

Sempre l’Ats garantirà un numero congruo di test antigenici rapidi, i relativi dispositivi di protezione individuale e predisporrà la modulistica relativa al consenso informato e quella per la refertazione. La scuola, dal canto suo, provvederà alla precompilazione dei dati anagrafici del bambino. L’attività di refertazione avverrà tramite la compilazione di file excel, che verranno poi inseriti dall’Ats nel sistema previsto da Regione Lombardia.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter