Sport
VOLLEY A1 FEMMINILE

Il Volley Bergamo 1991 perde, ma può comunque festeggiare la salvezza

Contro Conegliano arriva un ko per 3-0, ma la vittoria di Monza in casa di Trentino regala la permanenza in A1 alle bergamasche

Il Volley Bergamo 1991 perde, ma può comunque festeggiare la salvezza
Sport Bergamo, 02 Aprile 2022 ore 22:25

di Giordano Signorelli

Per fortuna non si è rivelata necessaria una lunga attesa post-gara per poter gioire di una sofferta salvezza: sullo 0-2 e sul 16-23 del terzo set è arrivata la tanto attesa buona notizia con il successo per 3-0 di Monza in casa di Trentino e quindi la matematica permanenza in Serie A1 del Bergamo Volley 1991.

Per quanto concerne il match, non basta un Palasport gremito come non mai - si tratta della “prima” aperta al pubblico al 100%, 1733 spettatori presenti sugli spalti - a spingere il Volley Bergamo 1991 verso una vittoria, ma quel che conta è aver salvato la categoria e poter festeggiare come se si avesse vinto.

Che Conegliano, ancora in lizza per il primo posto in regular season, non fosse venuta a Bergamo per fare la scampagnata conclusiva, lo fa capire lo schieramento iniziale in cui Santarelli spedisce sul taraflex un eptetto di qualità - diagonale Wolosz-Egonu, Fahr-Vuchkova al centro, Plummer-Sulla in banda e De Gennaro libero - e con i primi quattro attacchi che vanno a bersaglio. Il Volley Bergamo 1991 - in campo con Di Iulio in regia, Lanier opposta, Loda e McMay in posto quattro, Schoelzel e Butigan centrali e Cicola libero - prova a fare il suo, ma la scarsa efficacia al servizio delle bergamasche facilita ulteriormente il compito alle venete abili a premere l’acceleratore con soluzioni dal centro e arrivare celermente al primo 13-25 con un missile terra-aria di Egonu.

Nel secondo set cambio al centro con Ogoms per Scholezel, ma è tutto il Volley Bergamo ad apparire più battagliero e a rimanere in partita nonostante l’improvvisa, ma fortunatamente solo temporanea, uscita dal campo di Di Iulio per un malore (rientrata poi sul 19-20). Sul 21-24 nasce la rimonta che porta il parziale ai vantaggi, ma Egonu (15 punti in un solo set!) trascina le pantere sul 26-28. Nel terzo parziale le venete tornano in versione caterpillar e chiudono 16-35.

Volley Bergamo 1991-Imoco Volley Conegliano 0-3
(13-25, 26-28, 16-25)

Volley Bergamo 1991: Di Iulio, Lanier 13, Schoelzel 1, Butigan 4, Loda 10, McMay 5, Cicola (L), Ogoms 3, Borgo 1, Turlà 1, Faraone (L), Cagnin 1. All. Micoli.

Imoco Volley Conegliano: Wolosz 1, Egonu 23, Fahr 8, Vuchkova 6, Plummer 14, Sylla 12, De Gennaro (L), Caravello, Courtney, Gennari 2. Non entrate: De Kruijf, Folie, Omoruyi, Frosini. All. Santarelli.

Arbitri: Marco Braico e Alessandro Serra

Durata set: 22’, 38’, 24’. Totale 84’

Note: 1733 spettatori, incasso non comunicato.

Mvp: Wolosz. Muri 4-5, ace 1-4, errori in battuta 6-9

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter