Sport
da cuneo

Nuovi acquisti per il Volley Bergamo 1991: in arrivo la centrale Federica Stufi

Per l'atleta fiorentina, classe 1988, si tratta di un ritorno in città, dopo aver vestito la maglia della Foppapedretti tra il 2013 e il 2014

Nuovi acquisti per il Volley Bergamo 1991: in arrivo la centrale Federica Stufi
Sport Bergamo, 02 Maggio 2022 ore 12:17

Da Cuneo a Bergamo: Federica Stufi, la prossima stagione, vestirà la maglia del Volley Bergamo 1991. Per la centrale fiorentina, classe 1988, si tratta di un ritorno in città, dopo aver vestito la maglia della Foppapedretti tra il 2013 e il 2014.

L’atleta toscana, tra le migliori lo scorso campionato nelle classifiche di rendimento del suo ruolo, nel suo palmares conta le vittorie di una Coppa Italia e di una Champions League. «È una sfida e una gioia tornare in un posto dove sono stata bene e dove ho un pezzetto del mio cuore – racconta Stufi -. Per me Bergamo significa fare della bella pallavolo e ritrovare persone a cui sono rimasta legata. Solo poche settimane fa sono stata qui da avversaria e mi ha colpito rivedere al Palazzetto i tifosi storici che ci seguivano quando indossavo la maglia rossoblù. Mi è sembrato di sentire un messaggio bello e forte: voglia di lottare sempre, indipendentemente dalla squadra che si ha davanti, e la speranza di raggiungere qualunque risultato».

La centrale non trattiene l’emozione e l’entusiasmo per la nuova avventura. «Bergamo ha vissuto di pallavolo e ha visto passare grandi giocatrici. È sempre stata vista come il top nel mondo della pallavolo, per anni la società vincente per eccellenza. Ma è stata anche la società da cui ho iniziato, giocando nell’Esperia Cremona, affiliata al Volley Bergamo. Perciò essere qui oggi è fantastico. Adesso ho un bagaglio di esperienza in più, ma la voglia di giocare e di allenarmi non è cambiata».

Nel corso della carriera, Federica Stufi ha vestito anche la maglia azzurra. Con la Nazionale Under 19 ha conquistato il titolo europeo di categoria nel 2006, prima di debuttare con la Nazionale maggiore nel 2007 vincendo il bronzo al World Grand Prix; nel 2009 ha vinto la medaglia d'oro alle Universiadi di Belgrado.

Ritroverà anche l’allenatore Stefano Micoli. «Le squadre di Micoli sono sempre molto consapevoli dei propri mezzi. Lo conosco bene: a Bergamo ha sempre fatto bene, penso sia un tecnico con occhio critico, non lascia nulla al caso, analizza, studia. È una grandissima persona che crede nel suo lavoro e ci mette tutto se stesso».

La neo centrale rossoblù ha le idee chiare anche sul gruppo che sta per nascere in vista della nuova stagione. «Penso saremo un mix tra esperienza e novità. Voglio provare a trasmettere alle mie compagne la tranquillità nei momenti difficili, nei punti più caldi, perché a volte quello che mette in difficoltà un atleta è l’emotività, non la forza fisica, non l’allenamento. Nei momenti incandescenti, bisogna rimanere lucidi. Dovremo trovare il nostro ritmo, se ci riusciremo sarà difficile per tutti gli avversari giocare contro di noi».

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter